Virgilio Sport

Serie A: Rabiot, Navas, Botman, tutte le trattative sfumate delle big

Sono numerosi gli affari di calciomercato saltati non solo per motivi burocratici, ma anche per le esose commissioni e buonuscite richieste da parte di procuratori e giocatori.

Pubblicato:

Alle 20 è terminata ufficialmente la sessione estiva del calciomercato 2022 che, oltre ai grandi colpi ed operazioni di trasferimento più o meno imprevedibili, ha messo a referto anche diversi affari saltati non solo per le esose richieste da parte delle società ma anche per motivi burocratici e non solo.

Non c’è solamente Cristiano Ronaldo, ma sono tanti i mancati arrivi in Serie A, o operazioni sfumate che hanno causato ironia sul web e tra i tifosi. Dai mancati arrivi di Bremer e Dybala all’Inter, all’impossibilità del Milan di arrivare a Botman e Renato Sanchez, ecco i più clamorosi.

Il caso Kluivert e la burocrazia: promesso sposo del Fulham, ma le autorità bloccano tutto

Tenendo in considerazione i motivi burocratici, il caso più eclatante nel nostro Paese è quello relativo al mancato passaggio di Justin Kluivert dalla Roma al Fulham. Il figlio d’arte olandese voleva solo la squadra britannica rifiutando ben quattro squadre, e quando i giallorossi avevano trovato l’accordo con gli inglesi sulla base di 9,5 milioni più il 20% sulla futura rivendita, è risultato che il giocatore non possedeva i requisiti adatti per giocare in Premier League.

Fonti britanniche hanno spiegato che il Fulham non aveva chiesto alla Roma tutta la documentazione necessaria per avviare le pratiche per ottenere il permesso di lavoro, ma si era invece accontentato di una lettera generica. Kluivert, infatti, avrebbe avuto tutti i requisiti in regola per poter disputare il campionato d’Oltremanica, ma a poche ore dalla fine del calciomercato si è trasferito in prestito agli spagnoli del Valencia, mettendo la parola fine su questa diatriba.

Quando gli agenti si mettono in mezzo: il caso Rabiot

Di questo calciomercato rimarrà ben sedimentato nella mente degli addetti ai lavori il mancato trasferimento di Rabiot al Manchester United: mentre tra la Juventus ed i Red Devils si era giunti ad un punto di accordo (gli inglesi avrebbero dovuto versare 15 milioni di euro nelle casse bianconere), a complicare l’accordo è stata la madre-agente Veronique, da sempre figura molto invadente nella vita professionale del figlio.

La donna avrebbe chiesto una cifra elevata per il lavoro di intermediazione (circa 10 milioni di euro), oltre ad un ingaggio top per il figlio (circa 9 milioni di euro, a fronte di un’offerta di 6), cosa che ha obbligato di fatto le parti in causa ad interrompere improvvisamente le trattative.

Napoli, il caso Navas e la questione buonuscite

Non solo procuratori ed autorità: anche le buonuscite hanno contribuito a far saltare numerosi affari. Ne sa qualcosa il Napoli, con la trattativa che avrebbe dovuto portare il portiere Keylor Navas a vestire la maglia azzurra.

Trovato l’accordo tra le parti, con il costaricano che avrebbe dovuto percepire oltre tre milioni di euro netti, l’entourage dell’estremo difensore avrebbe richiesto al PSG una buonuscita pari a 9 milioni di euro: neanche l’intervento di De Laurentiis, pronto ad offrire 3 milioni al PSG per sbloccare la trattativa, ha portato i frutti sperati.

Risultato? Navas ancora a Parigi e Napoli che ora dovrà discutere il rinnovo di Alex Meret.

Il rinnovo di Maldini e Massara: non arrivano Botman e Renato Sanches

Clamorosi sono stati i casi legati a Sven Botman e Renato Sanches, due giocatori che praticamente “erano del Milan” ma che alla fine non sono arrivati per una questione economica ma non solo.

L’accordo coi giocatori era concluso da tempo, ma i rossoneri non sono stati in grado di trovare l’accordo col Lille, squadra con la quale c’è un grande feeling dopo gli arrivi di Leao e Maignan. Alla fine Botman è volato a Newcastle, e Renato Sanches a Parigi, ma la cosa curiosa non è solamente la poca disponibilità economica dei rossoneri in quel frangente.

Proprio quando le due trattative dovevano essere concluse, infatti, il Milan era alle prese con un passaggio di proprietà complicato e soprattutto coi rinnovi di contratto di Maldini e Massara, che sono addirittura stati qualche giorno senza un accordo con la società. Questo ha rallentato tantissimo gli affari, coi rossoneri che poi sono andati a prendere De Ketelaere sulla trequarti.

L’ironia di tifosi e social: il mancato arrivo all’Inter di Dybala e Bremer

Concludiamo con l’Inter, e con i mancati arrivi di Gleison Bremer e Paulo Dybala. L’argentino era promesso sposo dei nerazzurri fin dall’addio alla Juventus, con Marotta che aveva in pugno il giocatore ma che poi ha scelto di non affondare il colpo, lasciandolo infine alla Roma dove sembra essere già ambientato bene assieme ad Abraham, Pellegrini e Zaniolo.

Diversa la situazione di Bremer, per il quale, ormai a giochi quasi chiusi, è partita una tremenda asta con la Juventus, che l’ha poi spuntata grazie alla liquidità portata dalla vendita di De Ligt al Bayern Monaco.

Questo ha causato, in prima battuta, un grande scontento in seno alla tifoseria nerazzurra e una grandissima ironia social da parte dei tifosi di altre squadre.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...