Virgilio Sport

Calendario Serie A, quante incognite: mercato, lunga sosta e Mondiale

Oggi si parte con la nuova stagione 2022/23. Tanti dubbi per una stagione condizionata dall'appuntamento in Qatar. Prime giornate nel pieno del calciomercato.

Pubblicato:

La stagione 2021/22 si è appena conclusa. Il Milan sta ancora festeggiando il titolo di Campione d’Italia appena conquistato ma, oggi, inizia ufficialmente la nuova stagione 2022/23 con la stesura del calendario di Serie A. Tutto fortemente in anticipo a causa dell’impegno Mondiale in Qatar.

Serie A 2022/23, le date di inizio e fine e i turni infrasettimanali: via in pieno calciomercato

Il nuovo campionato di Serie A, edizione 2022/23, prenderà il via il prossimo 13 agosto. e si concluderà domenica 4 giugno 2023: eccezion fatta per l’anomala stagione del lockdown, era dal 2001 che la Serie A non vedeva l’ultima giornata disputarsi nel mese di giugno.

I turni infrasettimanali saranno quattro: 31 agosto, 9 novembre, 4 gennaio e 3 maggio.

Le date di inizio e fine sono inconsuete, ma necessarie, per poter inserire nel programma stagionale la Coppa del Mondo (in programma in Qatar dal 21 novembre al 18 dicembre 2022). Una partenza decisamente anticipata che comporta delle problematiche.

Il primo problema riguarda la sovrapposizione con il calciomercato. La sessione estiva, infatti, terminerà il prossimo 1 settembre, quindi dopo circa tre settimane dall’inizio del campionato. Di fatto, le rose delle squadre di Serie A verranno completate con il campionato già abbondantemente cominciato. Storicamente, soprattutto per le squadre medio/piccole, i colpi più interessanti vengono messi a segno nelle giornate conclusive del mercato estivo. Un bel limite per gli allenatori che potrebbero dover stravolgere le proprie idee in corso d’opera. Una complicazione che vale per tanti altri campionati top. La Premier League, ad esempio, comincerà il prossimo 5 agosto.

Serie A 2022/23, i paletti al sorteggio del calendario

I paletti imposti al sorteggio sono sempre di meno, sulla falsariga di quanto già avviene da qualche anno. Abolite le cosiddette teste di serie, le limitazioni prevedono che i derby e gli scontri diretti tra le big si giochino solo nei weekend e non nei turni infrasettimanali.

Inoltre le società partecipanti alla Champions League (Milan, Inter, Napoli e Juventus) non potranno incontrare squadre partecipanti all’Europa League (Lazio e Roma) e alla Conference League (Fiorentina) nelle giornate di campionato comprese fra due turni consecutivi di Coppe europee.

Confermato, inoltre, la grande novità del 2021-’22: il calendario sarà asimmetrico tra andata e ritorno, quindi non ci sarà corrispondenza tra le giornate della fase “ascendente” e quella “discendente”.

Serie A 2022/23, tanti top player protagonisti al Mondiale

L’Italia non si è qualificata per la Coppa del Mondo in programma in Qatar. Tuttavia, soprattutto i top club italiani, sono pieni zeppi di giocatori nazionali. Per tutti loro non sarà semplice gestire una stagione in cui, oltre agli obiettivi da perseguire con il proprio club di appartenenza, bisognerà farsi trovare pronti per quando comincerà il Mondiale, ovvero il prossimo 21 novembre.

Un parallelismo con la Coppa d’Africa è d’obbligo. La manifestazione, inserita proprio a stagione in corso, ha sempre destabilizzato i giocatori che vi hanno partecipato. Da non escludere che l’appuntamento Mondiale possa condizionare il rendimento di tanti giocatori presenti nelle squadre più importanti del campionato di Serie A. Assi del calibro di Lautaro Martinez, Matthijs de Ligt o Leao dovranno essere bravi a gestirsi al meglio per non rischiare di finire la benzina prima del previsto.

Serie A 2022/23, una lunghissima pausa da dover gestire

Un campionato anomalo che potrebbe influire moltissimo sul rendimento di tanti campionissimi. Non sarà facile per chi parteciperà al Mondiale ma neppure per chi non ci andrà. La lunga pausa (dal 14 novembre al 3 gennaio) costringerà chi resterà a fare i conti con uno stop forzato da dover gestire fisicamente e mentalmente nel migliore dei modi.

Quasi due mesi a guardare gli altri giocare per poi, non appena concluso il Mondiale, tornare in campo e dare il massimo. Una stagione spezzata in due. Una novità per tutti e, di conseguenza, con tante incognite da dover affrontare. Intanto oggi è il giorno del calendario di Serie A 2022/23. Si parte, in forte anticipo rispetto al passato.

Il sorteggio del nuovo calendario è in diretta su DAZN

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...