,,
Virgilio Sport SPORT

Calhanoglu: tutti i precedenti trasferimenti dal Milan all'Inter

Ecco tutti i calciatori che, nella storia della Serie A, sono passati dalla maglia rossonera a quella nerazzurra, o hanno fatto il percorso inverso.

Quando un calciatore si trasferisce da una squadra a un’altra squadra della stessa città è inevitabile che la cosa faccia scalpore. A maggior ragione se il calciatore in questione è Hakan Calhanoglu, diventato, nel corso di quattro stagioni, un punto di forza quasi imprescindibile del Milan e ora inaspettatamente passato a parametro zero con un contratto triennale a 5 milioni l’anno ai “cugini” dell’ Inter. Oggi sarà il giorno dell’ufficialità in nerazzurro, con tanto di visite mediche e firma del contratto, del fantasista turco, che peraltro con la sua nazionale ha estremamente deluso a Euro 2020.

Ma quali sono i precedenti di un trasferimento diretto dal Milan all’Inter? Il primo passaggio dalla maglia rossonera a quella nerazzurra fu quello di Mario Barluzzi nel 1967, l’estremo difensore tuttavia nella stagione 1967-1968 giocò solo una partita in Coppa Italia. Clamoroso fu il trasferimento di Fulvio Collovati, che nel 1982, da fresco campione del mondo con l’Italia, lasciò il Milan, che era appena sceso per la seconda volta in Serie B, per restare in Serie A ma con l’Inter.

Nel 2001 l’argentino Andres Guglielminpietro passò in nerazzurro dopo aver vinto uno scudetto in rossonero. L’anno dopo toccò a Francesco Coco e nel 2003 al danese Thomas Helveg, che era già di proprietà dell’Inter da due stagioni ma nel frattempo continuò a giocare nel Milan. Nel 2012 il passaggio lo fece Antonio Cassano, un anno dopo lo scudetto col Milan. Il “tradimento” dalla sponda rossonera a quella nerazzurra l’hanno operato anche due allenatori: Ilario Castagner nel 1984 e il brasiliano Leonardo nel 2010, anche se subentrò a stagione in corso a Rafa Benitez sei mesi dopo aver lasciato il Milan.

Molti di più i calciatori che hanno fatto il passaggio diretto inverso, ossia dall’Inter al Milan: il leggendario Giuseppe Meazza nel 1940, Nevio Scala nel 1975, Nazzareno Canuti e Giancarlo Pasinato nel 1982 (scambiati con Collovati), Maurizio Ganz nel 1997, Taribo West nel 2000, Christian Brocchi e Andrea Pirlo nel 2001 (scambiati, ebbene sì, con Guglielminpietro), Dario Simic e Clarence Seedorf nel 2002 (scambiati, ebbene sì, con Coco: due scambi scellerati in un anno per i nerazzurri), Christian Vieri nel 2005, Giuseppe Favalli nel 2006, Amantino Mancini nel 2010, Sulley Muntari e Giampaolo Pazzini nel 2012 (scambiati con Cassano) e Matias Silvestre nel 2013.

Ci sono anche coloro che hanno fatto parte prima di una squadra e poi dell’altra della Madonnina senza però il passaggio diretto: prima al Milan e poi all’Inter hanno militato  Christian Panucci, Domenico Morfeo, Edgar Davids e Patrick Vieira e gli allenatori Giuseppe Bigogno, Gigi Radice, Giovanni Trapattoni e Alberto Zaccheroni, il percorso inverso l’hanno fatto invece Hernan Crespo, Ronaldo (il Fenomeno, non CR7, impropriamente equiparato a lui come nome), Zlatan Ibrahimovic, Mario Balotelli, Andrea Poli, Leonardo Bonucci e i tecnici Joszef Viola e Stefano Pioli.

Molto particolare, per concludere, il caso di Aldo Serena, che è l’unico calciatore nella storia della Serie A ad aver giocato i derby di Milano e Torino con le maglie di Inter, Milan, Juventus e Torino. Il bomber di Montebelluna è passato dal Milan all’Inter nel 1982 nell’ambito dell’operazione Collovati, l’anno dopo tornò sui suoi passi e poi, dopo aver vestito la maglia granata, quella bianconera e di nuovo quella nerazzurra, nel 1991 infine fece il secondo passaggio diretto dall’Inter al Milan.

OMNISPORT | 22-06-2021 11:15

Calhanoglu: tutti i precedenti trasferimenti dal Milan all'Inter Le foto di Inter-Milan 1-2 Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...