Virgilio Sport

Caos ginnastica: via alle audizioni, ma è scontro Procura-Coni

Nina Corradini, una delle prime atlete a denunciare i presunti abusi e violenze, è stata ascoltata presso il Coni, che si è visto negare dalla Procura di Brescia la richiesta degli atti dell'inchiesta

09-11-2022 16:55

Quella di mercoledì 9 novembre è stata una giornata importante per gli sviluppi sportivi dell’indagine sui presunti abusi psicologici e sulle presunte violenze fisiche e verbali delle quali sarebbero state vittime alcune ginnaste dell’Accademia internazionale di ginnastica ritmica di Desio, uno dei fiori all’occhiello mondiale della ginnastica ritmica, posta sotto commissariamento per decisione del presidente della Federazione Ginnastica d’Italia, Gherardo Tecchi, dopo le denunce di alcune ex atlete, tra le quali Nina Corradini e Anna Basta.

Ginnastica nel caos, via alle audizioni: il nuovo sfogo di Nina Corradini

Proprio Corradini, infatti, ha inaugurato le audizioni presso la Procura federale del Coni. Al termine della propria deposizione l’ex ginnasta della nazionale italiana si è soffermata a parlare ai tanti giornalisti che hanno atteso l’uscita di Nina: “Ho solo raccontato la mia esperienza. A un certo punto la persona non riesce più a resistere e diventa tutto pesante. Le medaglie mi sono costate tanto, ma finché la fatica si ferma all’allenamento e al sudore va bene, poi quando sfocia in altre cose non ne vale più la pena” lo sfogo dell’atleta, che ha poi voluto rivolgere un altro appello alle colleghe e un messaggio alle altre ragazze che hanno avuto il coraggio di denunciare: “Alle altre ragazze vorrei dire che tutto quello che hanno subito loro non è giusto. È per questo che io e Anna abbiamo denunciato, per far sì che non succeda più. Sono contenta che quello che abbiamo fatto abbia dato coraggio ad altre di uscire allo scoperto e esprimere il disagio”.

Nina non ha poi negato la propria amarezza e la propria meraviglia per le tante denunce che si sono susseguite: “Sono molto serena perché ho fiducia nella giustizia sportiva e spero che quello che è capitato a me e che ho dovuto subire io non capiti ad altre ragazze, ma non mi aspettavo che così tante avessero queste cose da dire. La ginnastica ritmica è passione, è quello che ho fatto tutta la vita ed è brutto che il mio ultimo ricordo significa dolore”.

Anna Basta, la cui audizione ha seguito quella di Corradini, non si è invece fermata con i giornalisti dopo la propria deposizione, limitandosi a poche parole prima di entrare: “Mi sento bene, sono serena ed è un momento importante”.

Indagine abusi ginnastica ritmica, la Procura di Brescia nega gli atti al Coni

L’altro sviluppo importante della giornata riguarda l’esito della richiesta ufficiale fatta pervenire dai vertici del Coni a Roma alla Procura di Brescia al fine di ottenere gli atti dell’indagine per trasmetterli poi alla Procura generale dello sport.

Il presidente del Coni Giovanni Malagò, dopo aver porto le proprie scuse alle atlete coinvolte da parte di tutto lo sport italiano, si è occupato del caso in prima persona coinvolgendo anche il neo ministro dello sport e della gioventù Andrea Abodi, ma la richiesta proveniente da Roma è stata respinta dal sostituto procuratore di Brescia Alessio Bernardi, con la motivazione di voler prima portare a compimento le indagini per avere un quadro chiaro e completo della vicenda nel minor tempo possibile.

Caso ginnastica, le denunce non si fermano: coinvolta l’aerobica

L’apertura di un fascicolo da parte della Procura di Brescia con l’ipotesi di maltrattamenti a carico ignoti, nel quale al momento non risultano esserci indagati, è stata la conseguenza delle denunce, oltre che di Nina Corradini e Anna Basta, anche di Giulia Galtarossa, campionessa del mondo nel 2009 e nel 2010, e di un esposto presentato dalla mamma di due giovani ginnaste.

Nelle ultime ore il caso si è allargato al mondo dell’aerobica dopo la denuncia dell’ex campione del mondo Davide Donati, che ha rivelato addirittura l’esistenza di menu separati per uomini e donne in base al peso corporeo dei diversi atleti.

Caos ginnastica: via alle audizioni, ma è scontro Procura-Coni Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Fiorentina - Lazio

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...