Virgilio Sport

Champions League: Allegri punta a fare meglio di Sarri e Pirlo

Oggi l'andata degli ottavi di finale di Champions League sul campo del Villarreal. Negli ultimi due anni, solo cocenti delusioni per i bianconeri.

22-02-2022 08:26

Attesa finita. La Juventus si rituffa in clima Champions League. Oggi l’andata degli ottavi di finale sul campo dell’insidioso Villarreal. Massimiliano Allegri ha i precedenti dalla sua parte.

Champions League, solo delusioni

Nelle ultime due edizioni della massima competizione europea, la Juventus si è sempre fermata agli ottavi di finale. Nella stagione 2019/20, l’allora Juventus guidata da Maurizio Sarri venne eliminata dal Lione. Doloroso anche il ricordo della passata edizione con i bianconeri, allora nelle mani di Andrea Pirlo, buttati fuori dal Porto (curiosamente, con le nuove regole sul gol in trasferta appena avvallate, entrambe le sfide sarebbero andate ai tempi supplementari). Quest’anno Massimiliano Allegri, tornato la scorsa estate sulla panchina della Vecchia Signora, proverà a fare meglio dei suoi due predecessori, riportando la formazione bianconera tra le migliori otto d’Europa dopo tre anni di attesa (edizione 2018/19, eliminazione ai quarti di finale ad opera dell’Ajax). Per farlo, dovrà eliminare l’ostico Villarreal.

Juventus, i precedenti di Allegri

I precedenti sono decisamente favorevoli all’allenatore bianconero. Alla guida della Juventus, ha già affrontato cinque volte una sfida valida per gli ottavi di finale di Champions League. Bene, in quattro occasioni, ha avuto la meglio. Solamente nella stagione 2015/16, è arrivata l’eliminazione ad opera del Bayern Monaco, allora nelle mani di Per Guardiola. Criticato per i risultati in campionato (molti meno punti rispetto alla stagione bianconera di Maurizio Sarri e in difetto rispetto anche ai risultati ottenuti da Andrea Pirlo), Massimiliano Allegri può zittire i critici conquistando il pass per i quarti di finale della massima competizione europea. Per la società sarebbe un risultato importantissimo, anche a livello di introiti economici, in una stagione non facile, in cui si sta provando a ricostruire l’anima vincente della Vecchia Signora.

Allegri si affida al duo Vlahovic-Morata

Con Paulo Dybala ancora ai box per l’ennesimo infortunio della sua tribolata stagionale, Massimiliano Allegri si affiderà agli altri due componenti del tridente delle meraviglie, ovvero Alvaro Morata e Dusan Vlahovic. Il primo è un pupillo dell’allenatore. Se è ancora vestito di bianconero, lo deve proprio a Massimiliano Allegri. Ripagarlo con qualche gol pesante in Champions League sarebbe una buona idea (ha segnato in due degli ultimi quattro incontri contro il Villarreal). Attenzione anche all’ex punta della Fiorentina, all’esordio assoluto in Champions League. Massimiliano Allegri non vuole mettere troppa pressione addosso al classe 2000 ma è chiaro che i suoi gol sono fondamentali per pensare di eliminare il Villarreal e continuare il cammino in Champions League.

 

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...