Virgilio Sport

Chi c'è meglio di Allan?

Contro il Liverpool altra straordinaria prova del brasiliano del Napoli, pronto ormai per la definizione di top player

Pubblicato:

Chi c'è meglio di Allan? Fonte: ANSA

Il pianeta Terra è coperto al 70% da acqua… il resto da Allan. La battuta che circola tra i tifosi del Napoli riassume bene lo straordinario momento di forma vissuto dal centrocampista brasiliano, anche ieri il migliore in campo per gli azzurri nel successo sul Liverpool. Una vittoria che è già passata alla storia del Napoli in Europa – i Reds non terminavano una gara senza tiri in porta dal 2006 – e che ha completamente riaperto la storia del girone C, che ora vede la squadra di Ancelotti capolista con un punto di vantaggio su Liverpool e Psg, l’avversario contro cui, nei prossimi due match, gli azzurri si giocheranno la qualificazione. Per quelle gare è difficile immaginare che Ancelotti, mago del turnover sempre pronto a sorprendere quando si parla di tattica, possa rinunciare ad Allan, motore e anima di questo Napoli, centrocampista ormai pronto per l’etichetta di top player.

CENTROCAMPISTA TOTALE. Gli 8 palloni recuperati non bastano a fotografare la prova che il brasiliano ha offerto contro il Liverpool, arrivata dopo un’altra grande gara a Torino, in casa della Juventus. Perché Allan non è più (solo) un interditore, un centrocampista in grado di aggredire l’avversario in qualunque settore del campo per strappargli il pallone. L’ex Udinese ha compiuto il salto definitivo, trasformandosi in vero “tuttocampista”, capace di rilanciare l’azione subito dopo il recupero, aprire il gioco, innescare le punte. Contro il Liverpool Allan ha giocato 80 palloni con il 94% di precisione nei passaggi, il dato più alto tra tutti i giocatori in campo. Quantità e qualità, dunque, sempre al servizio della squadra: ogni sua giocata è sempre diretta a creare un vantaggio per il Napoli nel più breve tempo possibile.

L’OLIMPO DEI TOP PLAYER. Pur mancando i gol – zero finora, ma l’anno scorso furono 4, con 5 assist – Allan insomma può essere difficilmente catalogato come un mediano, un centrocampista difensivo da affiancare ai creativi a disposizione di Ancelotti. Ma facendo uno sforzo e volendo racchiuderlo in questa definizione, quanti sono i centrocampisti migliori di lui in questo momento nel mondo? Allan può essere ormai ricompreso nella cerchia ristretta che appartiene a N’Golo Kantè, tentacolare rubapalloni della Francia campione del mondo e del Chelsea, probabilmente il top player per eccellenza nel ruolo, e a pochi altri. Cerchia di cui fa parte anche James Milner, centrocampista dei Reds che ieri però è stato divorato dalla mediana azzurra guidata da Allan. O anche Casemiro, che nel Brasile di Tite – l’unico tecnico al mondo che forse non s’è ancora accorto di Allan – occupa la casella in cui potrebbe esprimersi al meglio il centrocampista azzurro.

COME ALEMAO. Ai tifosi napoletani probabilmente poco importa di questo tipo di classifiche, anzi finché Allan non verrà riconosciuto come campione a livello internazionale potranno dormire sonni tranquilli, senza temere che arrivi qualche top club a strapparlo al Napoli a suon di milioni. Per ora sono in molti quelli che in lui rivedono un altro centrocampista brasiliano, quell’Alemao che sapeva rubar palla, passare e segnare all’epoca degli scudetti targati Maradona. Giocatore totale come Allan, a cui ora manca solo un trofeo per entrare nella storia del Napoli. Un trofeo con gli azzurri è anche l’obiettivo di Ancelotti, allenatore che gli (oramai pochi) critici non credono in grado di vincere a Napoli, rinfacciandogli di aver conquistato titoli solo quando s’è ritrovato in squadra dei campioni: perché, Allan cos’è?

Sportevai

VIRGILIO SPORT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...