Virgilio Sport

Chi è l’arbitro Kevin Bonacina di Bergamo, neo-promosso in Can A-B

Kevin Bonacina è uno dei 5 arbitri che Rocchi ha promosso dalla Can C alla Can: di recente è finito nella bufera per la finale playoff Foggia-Lecco

13-08-2023 11:06

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Kevin Bonacina è uno dei cinque arbitri che il designatore Gianluca Rocchi ha promosso dalla Can C alla Can. Ventinove anni, fischietto appartenente alla sezione Aia di Bergamo, si appresta al grande salto in Serie B e soprattutto Serie A dopo aver diretto 27 partite nel 2022/23 tra Serie C e Primavera. Il classe 1986 lombardo è stato di recente al centro delle polemiche dopo aver diretto la gara d’andata della finale playoff di Serie C tra Foggia e Lecco, che ha visto gli ospiti imporsi 2-1 allo stadio Zaccheria tra le proteste dei tifosi di casa.

La carriera dell’arbitro Kevin Bonacina

La sua carriera è iniziata nel 2012. Come da prassi, dirigendo le partite dei campionati giovanili. Il primo scatto importante è avvenuto nel 2018, quando Bonacina ha esordito in Serie D. Una carriera in costante ascesa, la sua. Nelle ultime due stagioni, infatti, ha arbitrato in Serie C per poi compiere l’ultimo step lo scorso 3 luglio insieme ad altri quattro colleghi. Gli altri volti nuovi promossi da Rocchi sono Davide Di Marco di Ciampino, Giuseppe Collu di Cagliari, Marco Monaldi di Macerata e Paride Tremolada di Monza.

Bonacina nell’occhio del ciclone per la finale playoff di Serie C

Nato proprio a Lecco e residente a Cisano Bergamasco, lo scorso 13 giugno ha diretto la finale d’andata dei playoff di Serie C tra Foggia e Lecco, vinta dagli ospiti 2-1. Apriti cielo: il suo arbitraggio ha fatto letteralmente imbufalire i tifosi rossoneri ed è approdato perfino in Parlamento con un’interrogazione finalizzata ad “acquisire e conoscere, per quanto di competenza del Ministro dello Sport, gli atti relativi alle scelte operate nella designazione del direttore di gara, e dei controllori designati alla gestione della sala Var”. Tra gli episodi più discussi il gol annullato a Ogunseye e il rigore non concesso a Frigerio.

Il caso degli insulti sul web… alla persona sbagliata

Subito dopo la partita dei playoff i tifosi del Foggia si sono scatenati sul web prendendo d’assalto la pagina social di un Kevin Bonacina di Bergamo. Sbagliando, però, persona. Già, si trattava, infatti, di un caso di omonimia. La vittima di insulti e minacce ricevute dai sostenitori dei Satanelli era un metalmeccanico che col calcio non aveva nulla in comune.

Arbitro Bonacina: le statistiche del 2022/23

Bonacina ha arbitrato 27 partite nel 2022/23, di cui nove del Girone C di Serie C, quattro del Girone B e tre del Girone A. Oltre alla finale dei playoff, ha diretto anche la finale di Coppa Italia di Serie C tra Vicenza e Juventus Next-Gen e il playout tra Messina e Gelbison.

Gli sono inoltre state affidate anche alcune gare del Campionato Primavera. In totale, prima di questa stagione 2023/2024, ha estratto 112 cartellini gialli, sei cartellini rossi, di cui per due per somma di gialli, e concesso sei calci di rigore. Se si considera la sola Serie C i cartellini gialli estratti sono stati 94 cartellini gialli estratti, con una media di 4,94 a partita.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lecce - Inter
Milan - Atalanta

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...