,,
Virgilio Sport SPORT

Chi è l'arbitro-Var Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo

Carriera, vita privata e caratteristiche tecniche del fischietto bergamasco

Di professione ex arbitro con oltre 200 gare in serie A, ex internazionale e di grande esperienza dal cartellino non troppo facile. Questo in sintesi è Paolo Silvio Mazzoleni della sezione di Bergamo, dismesso dai vertici Can per raggiunti limiti di età ma che dalla stagione 2019-20 ricopre il nuovo ruolo di arbitro-Var, assieme a Banti di Livorno (pensionato anch’egli), Luigi Nasca di Bari e Aleandro Di Paolo della sezione di Avezzano, che hanno invece concluso il proprio percorso in CAN B al termine della stagione trascorsa.

Le partite più importanti arbitrate da Mazzoleni

Mazzoleni è nato a Bergamo il 12 giugno 1974. Dopo la lunga trafila nelle serie minori dal 2000 è stato per tre stagioni affiliato alla Can C con 52 gare dirette nell’allora serie C1 concluse al meglio con la direzione della finale playoff tra Crotone e Viterbese. Nel 2004 passa alla Can A/B esordendo in massima serie con il match Reggina-Livorno.  Il 17 settembre 2011 dirige il suo primo big match in Serie A, Inter-Roma e quello stesso anno diventa arbitro internazionale arbitrando così nelle qualificazioni Uefa a livello di nazionali, Europa League e Champions League uscendo poi dalla stessa lista per raggiunti limiti di età alla fine del 2018.

L’arbitro Mazzoleni ha un fratello arbitro

In pochi sanno che per tre anni Paolo Silvio Mazzoleni ha diretto “insieme” al fratello  Mario, di tre anni più anziano che ha lasciato nel 2005/06 con 6 partite in serie A e 32 in B.  Nel 2013 ha vinto il Premio Giovanni Mauro prestigioso riconoscimento in ambito arbitrale assegnato al miglior fischietto della stagione. Il 1º dicembre 2018 ha arbitrato la sua 200ª gara in Serie A. Fiscale quanto basta, le sue medie parlano di 4 ammonizioni circa a partita e di poche espulsioni (anche sommando i doppi gialli). Abbastanza cauto anche nel distribuire i calci di rigore, uno ogni tre gare.

Dalla Supercoppa a Pechino al caso Koulibaly a San Siro

Come tutti non è mai stato esente da critiche e polemiche per i suoi arbitraggi. Come nella Supercoppa Italiana 2012/13 vinta dalla Juve 4-2 sul Napoli con le veementi proteste azzurre per il rigore del pari dato ai bianconeri e le espulsioni in successione di Pandev, Zuniga e dello stesso tecnico Mazzarri (il Napoli per protesta disertò la premiazione). Più recentemente, nel turno natalizio 2018, ha arbitrato Inter-Napoli in cui ha espulso Koulibaly nervoso per i continui “buu” razzisti nei suoi confronti senza prendere in considerazione l’idea di sospendere la gara. A fine stagione ha smesso col fischietto ma non con il mondo arbitrale.

SPORTEVAI | 11-09-2019 15:00

Chi è l'arbitro-Var Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...