Virgilio Sport

Classifica senza errori arbitrali, 34ma giornata: due sviste decisive

Promosso a pieni voti Sozza, nonostante i veleni e le polemiche che hanno preceduto Inter-Roma. Bene anche Guida in Lazio-Milan. Le partite falsate.

Pubblicato:

In una giornata tutto sommato meno turbolenta del previsto e con polemiche concentrate in poche partite, c’è spazio comunque per un paio di sviste pesanti. Condizionati i risultati di due inconti, uno molto importante in ottica Champions League, l’altro per la salvezza. Buona la direzione di Inter-Roma a opera di Sozza, al centro di veleni e sospetti alla vigilia, mentre in Lazio-Milan Guida non commette errori determinanti.

Registrati a Virgilio Sport per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click

Arbitri, la moviola di Sassuolo-Juventus

La gara del Gewiss Stadium, ultima del programma del quintultimo quinto, si decide in extremis con un gol di Kean. In chiusura di primo tempo, invece, arriva la svista che falsa la partita. La spinta di Morata su Kyriakopoulos è abbastanza evidente, ma nè l’arbitro Maresca, nè dalla sala Var ravvisano gli estremi di un fallo che in serie A – va detto: in controtendenza con gli standard europei – è fischiato nel 99% dei casi.

Le altre partite: svista in Genoa-Cagliari

Tra le altre gare, determinante l’errore di Valeri a Marassi. Manca un rigore al Cagliari sullo 0-0: tanti i dubbi per l’intervento di Ostigard su Keita, che ha la “colpa” di rimanere in piedi. Ottimo Sozza in Inter-Roma, bene pure Guida in Lazio-Milan nonostante qualche protesta dei rossoneri. In Verona-Sampdoria Ayroldi grazia Vieira dal rosso, ma per il nostro regolamento non può essere considerata svista decisiva.

La classifica senza errori arbitrali

Ecco la classifica del campionato di serie A al netto degli errori determinanti dei fischietti:

1. Milan 77 punti
2. Napoli 69
3. Inter* 67
4. Roma 62
5. Atalanta*, Lazio, Juventus 58
8. Fiorentina* 54
9. Torino* 48
10. Sassuolo, Verona 47
12. Bologna* 40
13. Udinese* 38
14. Empoli 37
15. Sampdoria 30
16. Spezia 28
17. Cagliari 27
18. Genoa 26
19. Salernitana* 23
20. Venezia* 17

*1 partita in meno

E la classifica reale

Ecco invece la graduatoria reale del campionato (tra parentesi i punti in più e in meno dovuti a sviste o errori):

1. Milan (-3) 74 punti
2. Inter* (+5) 72
3. Napoli (-2) 67
4. Juventus (+8) 66
5. Roma (-4) 58
6. Lazio (-2), Fiorentina* (+2) 56
8. Atalanta* (-4) 54
9. Verona 49 (+2)
10. Sassuolo (-1) 46
11. Torino* (-5) 43
12. Udinese* (+2) 40
13. Bologna* (-1) 39
14. Empoli 37
15. Spezia (+5) 33
16. Sampdoria 30
17. Cagliari (+1) 28
18. Genoa (-1), Salernitana* (+2) 25
20. Venezia* (+5) 22

*1 partita in meno

IL REGOLAMENTO

Questa classifica è stilata sulla base di quello che avviene in campo, in occasione di episodi decisivi e che possono determinare direttamente il risultato, come i gol convalidati o annullati, i rigori concessi o non concessi, un’espulsione esagerata o ingiusta a tanti minuti dalla conclusione del match. Non sono considerate le variabili non direttamente determinanti, come i cartellini gialli, i falli veri o presunti avvenuti nell’azione precedente a quella che ha portato a un gol, le rimesse laterali, i corner contestati, un’espulsione contestata in zona Cesarini, ecc. In caso di parità di punti tra due o più squadre, è premiata quella che ha subito più penalizzazioni nell’arco del campionato.

Albo d’oro campionato senza errori arbitrali Virgilio Sport

2019-20: Inter
2020-21: Inter

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...