,,
Virgilio Sport SPORT

Cruciani fa infuriare Auriemma: “Ma che hai visto?”

Battibecco tra i due giornalisti a Tiki Taka sul rigore non concesso al Napoli

Atmosfera bollente ieri sera a Tiki Taka dopo i tanti episodi da moviola emersi nelle gare della serie A. La discussione più accesa, naturalmente, riguarda il fallo da rigore non concesso al Napoli contro l’Atalanta per il contatto tra Kjaer e Llorente. 

Contatto che su cui però i moviolista Graziano Cesari non ha dubbi: l’attaccante napoletano prende posizione in area, il difensore atalantino lo abbatte senza guardare il pallone. E poco conta il braccio largo di Llorente: “Llorente lo allarga prima del contatto, per prendere posizione”, aggiunge Cesari, che poi definisce gravissimo l’errore da parte dell’arbitro Giacomelli e soprattutto dell’assistente Var Banti di non andare a rivedere l’azione.

FUORI DAL CORO. La maggioranza degli ospiti in studio concorda con Cesari, ma c’è una voce fuori dal coro, quella di Giuseppe Cruciani, secondo cui Banti non è intervenuto per una ragione precisa. “Se non c’è un errore clamoroso la Var non mette in discussione la decisione dell’arbitro sul campo – spiega il giornalista -. Non sono un innamorato del Var, ma la regola è questa. Banti ha deciso che non c’è un errore chiaro ed evidente. E non è vero che arbitra il Var come dice Ancelotti”. 

A chi gli fa notare, però, che sul contatto in questione Giacomelli ha davvero preso un abbaglio, Cruciani poi risponde: “Il rigore è discutibile, la Gazzetta dello Sport per esempio dice che è Llorente a fare fallo”.  

IL DUELLO. Le parole di Cruciani accendono Raffaele Auriemma, che in collegamento risponde al collega. “Poi dite che qualcuno si lamenta, che vi accusano di guardare alcune cose in un modo e altre in un altro. Poco fa ho sentito che durante Juve-Genoa Cuadrado ha preso posizione in area di rigore allargando le braccia, senza commettere fallo. Quindi l’attaccante che prende posizione fa lo stesso. E anche se Llorente avesse commesso fallo, come mai Giacomelli non l’ha fischiato? L’azione non sarebbe proseguita e l’Atalanta non avrebbe segnato. La verità è che quella di stasera è stata una schifezza, una vergogna, non tanto di Giacomelli, ma del Var: è scandaloso che non abbia chiesto a Giacomelli di andare a rivedere l’azione”. 

Cruciani ribatte: “Ma tutto quello che è successo non giustifica l’apocalisse che hanno fatto Ancelotti e De Laurentiis a fine gara”. 

Auriemma, però, non ci sta: “E invece sì: se vinci oggi lotti ancora per lo scudetto, altrimenti giochi per la qualificazione alla Champions League. E mi meraviglio che una persona intelligente come te dica queste cose”. 

Cruciani insiste: “Mica non lotti per lo scudetto per questo episodio! E poi siamo solo alla 9a giornata”. 

E qui Auriemma esplode: “Che vuol dire? Allora alla 9a giornata tutte le nefandezze sono ammesse? Così si sta condizionando il campionato”. 

SPORTEVAI | 31-10-2019 11:03

Cruciani fa infuriare Auriemma: “Ma che hai visto?” Fonte: Facebook

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...