Virgilio Sport

Deludente alla Juve, scatenato in nazionale: nuove accuse ad Allegri

La bella prestazione in Nations League ha rilanciato le quotazioni del centravanti bianconero, poco brillante nelle ultime uscite in serie A.

25-09-2022 10:02

Poco incisivo negli ultimi tempi alla Juve, giusto per utilizzare un cortese eufemismo. Scatenato, invece, in nazionale. Come dottor Jekill e mister Hyde, sembra che esistano due versioni di Dusan Vlahovic. Lo ha confermato il match vinto 4-1 dalla Serbia sulla Svezia in Nations League. In cui il grande mattatore è stato Mitrovic, attaccante del Fulham. Ma dove il centravanti della Juve è apparso ispiratissimo, da meritarsi voti molto alti in pagella.

Grande prova per Vlahovic in Serbia-Svezia: un assist

È mancato solo il gol, a conti fatti, a Vlahovic in una serata in cui ha ritrovato lo smalto e la brillantezza smarrite nelle ultime partite in maglia bianconera. I dati parlano chiaro: contro gli scandinavi, Vlahovic ha toccato il pallone in 41 circostanze e ha avuto un’accuratezza nel passaggio dell’88%: 21 riusciti su 24 tentati. Tra questi, spicca l’assist per uno dei tre gol di Mitrovic, il terzo, quello che a inizio ripresa ha blindato il successo serbo.

Vlahovic, dal volto tirato di Monza al sorriso di Belgrado

Una notte da ricordare, insomma, per Vlahovic. Notte in cui l’ex centravanti viola, come del resto l’altro juventino Kostic, ha ritrovato il sorriso dopo le delusioni e le polemiche per il rendimento deludente della Juventus in generale e suo in particolare. Dal volto tirato di Monza al sorriso smagliante di Belgrado: fin troppo facile trovare le differenze. E fin troppo facile, per il popolo del web, anche individuare il responsabile di questa clamorosa discrasia nel rendimento del giovane bomber.

Vlahovic torna decisivo in nazionale: tifosi Juve scatenati

Per tanti tifosi della Juventus, le belle prove di Vlahovic in nazionale sono un altro motivo per accusare Allegri. “Salvatore fa un discorso generalizzato: “Ottime partite in nazionale per Bonucci, Bremer, Kostic, Vlahovic e Paredes. È sempre più evidente come il problema della Juventus non siano i calciatori ma la guida tecnica”. Angelo chiede: “Com’è che quel brocco visto in questi mesi alla Juve poi va in nazionale e si trasforma in un signor attaccante?”. Le lamentele continuano: “Altro indizio chiarissimo: #AllegriOut”. E ancora: “Più che rigenerato, è questo il vero Vlahovic. Quello della Juve è depotenziato da Allegri, come altri”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...