Virgilio Sport

Diamond League Montecarlo, Larissa Iapichino vola a 6,95 metri. Sibilio, sfortuna e paura: addio Mondiali?

La Monaco d’atletica è lo yin e yang dell’Italia. Per un volto azzurro raggiante, quello della figlia d'arte che mette a referto la terza vittoria su tre, c’è quello di Alessandro che rischia seriamente di fermarsi

21-07-2023 23:19

Auden Bavaro

Auden Bavaro

Giornalista

Lo sporco lavoro del coordinamento: qualcuno lo deve pur fare. Eppure, quando ha modo di pigiare le dita sulla tastiera, restituisce storie e racconti di sport che valgono il biglietto

La nona tappa della Diamond League a Montecarlo ha un sapore agrodolce. La Monaco d’atletica è lo yin e yang dell’Italia. Per un volto azzurro raggiante, quello di Larissa Iapichino che stacca da terra imperiosa e vola fino ai 6,95 metri, c’è una metà faccia che proietta un misto di dolore e dispiacere. La sfortuna si accanisce su Alessandro Sibilio, costretto a fermarsi durante la prova dei 400 metri ostacoli.

Saltato il quarto, mentre si lanciava verso il quinto ha rallentato visibilmente fino a fermarsi completamente. Secondo stop di fila per il napoletano, già costretto all’interruzione forzata a Stoccolma, dove un gruppo di manifestanti ne compromise prestazione e marcia verso il traguardo.

Cosa ha fatto Larissa!

Ormai non è un mistero. Non è più una bella speranza né, di rimando, può giocare di sorpresa: le avversarie sanno che Larissa Iapichino è una certezza tutta tricolore del salto in lungo e sta sfruttando ogni occasione per guadagnare credito e diventare tra le più temibili della specialità.

I sette metri sono ormai un obiettivo alla portata: non è accaduto nemmeno a Montecarlo ma – salta oggi, salta domani – ci arriverà presto. Intanto, non la batte nessuno: l’atleta delle Fiamme Gialle ha infilato la terza vittoria su tre con un ultimo salto da urlo.

L’ultimo salto, per vincere ancora

Vola Larissa, vola fino ai 6,95 metri: firma il nuovo personale all’aperto con 2 centimetri in più della misura fatta registrare a Espoo in occasione degli Europei Under 23, si avvicina al personale al coperto (6,97 m) piazzato a Istanbul lo scorso marzo e tanto basta per mettersele tutte alle spalle, dalla statunitense Tara Davis ferma 6,88 metri alla serba Ivana Vuleta che ha saltato 6,86 metri.

La sequenza di Iapichino è stata un crescendo: 6,62; 6,72; 6,74; 6,81; 6,95. Nullo solo il secondo tentativo. Il tris si materializza tra Stoccolma, Firenze e Montecarlo.

Cosa vuol dire in ottica Mondiale?

Cosa vuol dire in ottica Mondiale, per altro dietro l’angolo visto che si comincia il 19 agosto? Semplice: sono tutte avvisate. Il potenziale di Iapichino è impressionante e la sensazione che resta è che non sia nemmeno tutto espresso. La gioia di Larissa è restituita dalle parole e dai sorrisi della diretta interessata:

È un momento bellissimo, provo a godermelo anche se agli alti possono seguire dei bassi: spero di riuscire a vivere il mio percorso nell’atletica sempre così, con tranquillità: inizio a maturare l’esperienza delle competizioni senza perdere l’entusiasmo della bambina

Alessandro, che rogna!

Impatto visivo, due o tre secondi e le sensazioni sono state subito di quelle brutte, che hanno lo strascico e la coda perché pensi immediatamente che, oltre alla seconda prova di fila che se ne va al diavolo, ci possano essere conseguenze peggiori. Sibilio si ferma dopo il quarto ostacolo, sembra cosa seria: pensi subito al Mondiale. E alla rogna che si accanisce: quanta sfortuna gli sta circolando intorno nell’ultimo periodo?

Le parole di Ale ai microfoni della Rai sono subito da scenario peggiore:

Ero in forma, ho fatto quattro ostacoli benissimo poi ho sentito lo stesso dolore dell’anno scorso, una recidiva su quella cicatrice che spero non abbia ricadute sul tendine. Temo sia un’altra stagione andata: un atleta capisce quando un infortunio è serio. Il destino gioca contro di me da due anni a questa parte.

Sarebbe un accanimento di cui non si sente alcun bisogno ma le dichiarazioni di Sibilio non lasciano che fiochi barlumi e spiragli di speranza. Tocca aggrapparsi a quelli e fare gli scongiuri.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Juventus - Frosinone

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...