Virgilio Sport

Diritti tv: contratto record, tra la Premier League e la Serie A la differenza è di un miliardo di euro

Sky Sports, TNT Sports e BBC Sports pagheranno al massimo campionato inglese 1,95 miliardi di euro a stagione per 4 anni: la Lega Calcio è ferma a 900 milioni 

05-12-2023 17:40

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Un miliardo di euro: questa la differenza tra il valore annuale dei diritti tv della Premier League e quelli della Serie A in seguito al nuovo contratto-record stipulato dal massimo campionato inglese e le emittenti Sky Sports, TNT Sports e BBC Sports per le prossime 4 stagioni.

Premier League: 1,95 miliardi di euro annui per i diritti tv

La Premier League si conferma il torneo più attrattivo e importante del mondo: lo dimostra il nuovo contrattorecord per la cessione dei diritti tv stipulato dal massimo campionato inglese per il quadriennio che va dalla stagione 2025/26 a quella 2028/29. Secondo quanto comunicato dalla stessa Premier League, l’incasso complessivo sarà di 6,7 miliardi di sterline, pari a 7,8 miliardi di euro, per la cessione di 5 pacchetti di dirette a Sky Sports e TNT Sports e del pacchetto highlights a BBC Sports. Un netto aumento rispetto al precedente ciclo triennale che si era fermato a “soli” 5,6 miliardi di euro di ricavi. I conti sono presto fatti: grazie al nuovo contratto il campionato inglese incasserà qualcosa come 1,95 miliardi di euro all’anno.

Diritti tv: tra Premier e Serie A un miliardo di differenza

Il confronto tra i ricavi della Premier League e quelli ottenuti dalla Serie A con la cessione dei diritti tv a Sky e Dazn per il prossimo quinquennio restituisce un quadro preoccupante per il calcio italiano: il campionato inglese è stato in grado di chiudere un accordo che garantisce un miliardo di euro di guadagno annuo in più rispetto al campionato italiano. Un gap gigantesco che è destinato a ripercuotersi in campo: per i prossimi 5 anni i club inglesi avranno ancora la possibilità di spendere risorse sul mercato e l’innovazione assolutamente impari rispetto alle società italiane.

Premier League, i dettagli dell’accordo sui diritti tv

Nel dettaglio, l’accordo siglato dalla Premier League assegna a Sky Sports trasmetta 215 partite in diretta per stagione: per la prima volta l’emittente manderà in onda tutte e 10 le partite dell’ultimo turno di campionato. TNT Sports, invece, coprirà 52 partite live a stagione, con l’esclusiva dei match del sabato alle ore 12:30. “Abbiamo registrato un record di pubblico e di presenze nelle ultime stagioni – ha dichiarato il Ceo della Premier League Richard Masters – e sappiamo che la continua evoluzione e innovazione dei nostri partner spingerà sempre più persone a guardare e seguire la Premier League”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...