Virgilio Sport

Doccia fredda Milan: si allontana il sogno di mercato in attacco

La dirigenza rossonera sta vagliando le alternative per l'atteso grande colpo sulla trequarti, ma spaventano le richieste d'ingaggio di Isco: Maldini e Massara guardano altrove.

10-07-2021 10:32

Il conto alla rovescia verso la fine di Euro 2020 non è solo quello di un’Italia calcistica tornata a innamorarsi delle gesta dell’Italia, giunta all’ultimo atto del torneo continentale al termine di un percorso non privo di difficoltà, ma affrontato con personalità e coraggio, ma anche quello degli addetti ai lavori in chiave calciomercato, consapevoli che una volta che si saranno spenti i riflettori sulla rassegna per Nazionali si accenderanno quelli su una sessione estiva che ha comunque già regalato qualche colpo importante, ma che entrerà fatalmente nel vivo solo nelle prossime settimane.

La stagione dei club è infatti quasi alle porte e anche se la crisi economica mondiale rischia di concentrare molti affari nella seconda parte dell’estate, ci sono club, come il Milan, che hanno già speso tanto e tanto hanno ancora intenzione di spendere.

Dopo i riscatti di Fikayo Tomori e Sandro Tonali e l’ingaggio del portiere Mike Maignan, erede di Gigio Donnarumma, i rossoneri stanno per chiudere per altri due colpi in entrata.
Olivier Giroud sarà l’alternativa a Zlatan Ibrahimovic, mentre Alvaro Odriozola dovrebbe essere l’alter ego di Davide Calabria al posto di Diogo Dalot, che il Manchester United vuole tenersi stretto.

L’attesa dei tifosi è però concentrata soprattutto sull’innesto atteso per la trequarti, perché sembra sicuro che Stefano Pioli potrà contare su un altro elemento di qualità oltre a Brahim Diaz per dimenticare la partenza a parametro zero di Hakan Calhanoglu.

In tal senso, però, notizie non incoraggianti arrivano dalla Spagna e precisamente dal fronte Isco. Il fantasista è il sogno del duo Maldini-Massara, ma all’entusiasmo degli ultimi giorni, legato all’apertura del Real Madrid alla cessione del giocatore che andrà a scadenza nel 2022 e non rientra nei piani di Carlo Ancelotti, fanno da contraltare le richieste esose del calciatore, riportate dalla stampa spagnola, secondo la quale per cambiare aria Isco chiederebbe un ingaggio di ben 9 milioni di euro, addirittura due in più rispetto allo stipendio attuale dell’ex Malaga.

Una cifra fuori portata per il Milan, ma forse anche per tanti altri top club europei considerando che si sta parlando di un giocatore di 29 anni reduce da tante annate sotto le aspettative e con un minutaggio ridotto. La speranza dei dirigenti del Milan è quindi quella che Isco abbassi prima o poi le proprie pretese, magari nella seconda parte del mercato.

Del resto il 10 dei sogni rossonero dovrebbe materializzarsi proprio ad agosto inoltrato, quando potrebbero essere più accessibili altre due piste, al momento considerate prioritarie, quelle che portano a Josip Ilicic, non più centrale nell’Atalanta, e soprattutto a Hakim Ziyech, il marocchino del Chelsea pupillo degli uomini-mercato rossoneri e che i Blues potrebbero liberare ad agosto.

Tags:

Leggi anche:

UniSalute

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Monza - Genoa
Salernitana - Bologna
Roma - Fiorentina
SERIE B:
Parma - Palermo
Como - Modena
Reggiana - Brescia

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...