,,
Virgilio Sport SPORT

Dramma rossonero: presidente nei guai, chiesto commissariamento

Situazione pesantissima a Foggia, che è in lotta per non tornare in C dopo avere riconquistato una serie B che mancava da anni e anni.

Ancora guai per il Foggia, che è in lotta per non tornare in C dopo avere riconquistato una serie B che mancava da anni e anni. Ma le sconfitte sul campo della squadra di Giovannino Stroppa passano in secondo piano di fronte a quello che sta capitando a livello dirigenziale. Il pubblico ministero Paolo Storari e l’ex capo della Direzione distrettuale antimafia Ilda Boccassini hanno, infatti, chiesto al gip Giulio Fanales il commissariamento per un anno del Foggia Calcio in base alle legge 231/2001 sulla responsabilità amministrativa delle società per reati commessi dai propri vertici nell’interesse aziendale: nelle casse sociali del team controllato dal patron Fedele Sannella, secondo l’accusa, stando a quanto riferisce il ‘Corriere della Sera’, a titolo di ‘finanziamento soci’ sono stati riciclati dal commercialista Massimo Ruggiero Curci (ex socio ed ex vicepresidente onorario del Foggia) 2 milioni di euro frutto di evasioni fiscali, appropriazioni indebite e bancarotte commesse in precedenza nel settore delle cooperative dal commercialista arrestato due mesi fa e già sottoposto a ripetuti sequestri per circa 12 milioni di euro.

I magistrati della Distrettuale Antimafia di Milano hanno disposto anche diverse perquisizioni a Foggia e provincia negli uffici e nelle abitazioni di Sannella e del fratello, oltre che nella sede della società calcistica. Nel corso dell’attività investigativa della Guardia di finanza di Varese e della Mobile milanese, grazie anche alle ammissioni rese dai fratelli Massimo e Nicola Curci durante l’interrogatorio, avrebbero accertato le responsabilità del presidente Sannella, riferisce invece ‘Il Fatto Quotidiano’.  Sannella avrebbe ricevuto e riciclato circa 400mila euro di denaro contante, reimpiegandoli nel Foggia Calcio sia attraverso la corresponsione di somme di denaro in nero a calciatori, allenatori e procuratori. Agli atti anche chat e appunti che, secondo l’accusa, dimostrerebbero le ipotesi. Mentre i circa dieci tesserati che avrebbero ricevuto il denaro in nero, quando sono state ascoltate come testimoni dagli inquirenti, avrebbero negato “in modo del tutto inverosimile”.

SPORTAL.IT | 24-01-2018 11:10

Dramma rossonero: presidente nei guai, chiesto commissariamento Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...