Virgilio Sport

Ecco cosa ha fatto Ronaldo nello spogliatoio: due ore di rabbia

Il retroscena dell'espulsione raccontato dal Corriere della Sera.

Pubblicato:

Ecco cosa ha fatto Ronaldo nello spogliatoio: due ore di rabbia Fonte: 123RF

Dopo il pianto e l’incredulità in campo, la rabbia negli spogliatoi. Secondo un retroscena raccontato dal Corriere della Sera, l’attaccante della Juventus Cristiano Ronaldo ha preso malissimo l’espulsione all’esordio in Champions League con la maglia bianconera, tanto che è stato l’ultimo ad uscire dagli spogliatoi del Mestalla, al termine della partita.

CR7 infatti dopo la doccia anticipata ha aspettato i compagni nello spogliatoio, congratulandosi soprattutto con chi in 10 è riuscito ad espugnare lo stadio di Valencia. Ronaldo secondo le indiscrezioni ha chiesto la parola, scusandosi con i compagni e con lo staff tecnico per l’accaduto, alla presenza dell’intero quadro dirigenziale della Vecchia Signora composto da Agnelli, Marotta, Nedved e Paratici. Consolato da tutti, Ronaldo è rimasto comunque molto teso ed è uscito solo dopo mezzanotte, a oltre due ore e mezza dall’espulsione, senza rilasciare interviste e scurissimo in volto.

La dirigenza bianconera ha smentito le lamentele di Pavel Nedved nell’intervallo della partita contro l’arbitro Brych, un’indiscrezione riportata dal quotidiano iberico Marca dopo il match. Il direttore di gara tedesco è sgradito alla Vecchia Signora anche per alcune sue direzioni precedenti, come la finale di Cardiff e il match contro l’Atletico Madrid, ma la linea della Juve è di far sentire la propria voce non davanti ai microfoni ma direttamente con il designatore europeo Roberto Rosetti.

Scusato Ronaldo, la società ha in ogni modo chiesto a tutti i giocatori di evitare “cenni di reazione”, proprio allo scopo di scongiurare possibili errori da parte degli arbitri.

 

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Napoli - Frosinone

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...