,,
Virgilio Sport SPORT

Euro 2020, Draghi a sorpresa: "No a finale a Londra"

Nel corso di una conferenza stampa, il Premier italiano Mario Draghi si pone dei dubbi sulla finale di Euro 2020 a Wembley per via della Variante Delta in UK.

Nel corso della conferenza stampa congiunta tra il Premier italiano Mario Draghi e la cancelliera tedesca Angela Merkel abbiamo assistito, detto onestamente, a qualcosa di clamoroso. A seguito dell’incontro bilaterale Germania-Italia tenutosi a Berlino, dove si è parlato di prospettive di ripresa post Covid e il tema migranti all’interno dell’Unione Europea, si è parlato ovviamente anche di calcio, e Draghi ha voluto alimentare la possibilità di assistere alla finale di Euro 2020 allo Stadio Olimpico di Roma. 

È ovvio che il Premier Draghi non ha cercato di fare lo sgambetto a nessuno, men che meno di creare tensioni tra il nostro paese e i sudditi di Sua Maestà, ci mancherebbe. La finale e le due semifinali sono previste al Wembley Stadium di Londra, dove tra l’altro l’Italia giocherà gli ottavi di finale contro l‘Austria, ma l’Inghilterra vive un leggero picco di contagi da Covid a causa della “Variante Delta”. Ecco che sembrerebbe spuntare dunque la possibilità che la UEFA cambi la sede della finale dell’11 luglio. Proprio in questo spazio si è inserito il nostro Primo Ministro, tra l’altro, è bene ricordarlo, uno degli uomini più rispettati d’Europa.

Le parole di Draghi, come nel suo stile, sono ostate brevi e semplici:

“Possibile finale a Roma? Si nell’adoperarmi affinché la finale degli Europei non si giochi in paesi con alti contagi”. 

Dunque si palesa la possibilità di poterci godere una finale di Euro 2020 all’Olimpico? Magari con in campo anche la nazionale di Roberto Mancini? Il ragionamento fatto da Draghi non farebbe una piega, almeno sulla carta, ma a quanto pare la UEFA non la pensa proprio così. 

Passati pochissimi minuti dalle parole del nostro Premier, che il massimo organo del calcio europeo ha subito diramato una nota nella quale si esclude categoricamente qualunque possibile cambio di sede:

“La Uefa, la federazione inglese e le autorità inglesi stanno lavorando a stretto contatto con successo per organizzare le semifinali e la finale di Euro a Wembley e non ci sono piani per cambiare la sede di quelle partite”.

Al momento, dunque, un’ipotesi che viene scartata in toto, che sia in Italia o in qualunque altro paese Europeo. Certo è che, nonostante l’euforia generale e il “tana libera tutti”, come qualche media ha scritto, i conti con un Virus non ancora scomparso bisognerà farli, prima o poi. Ci si augura che tutto vada per il meglio e, francamente, che la finale rimanga a Wembley come inizialmente previsto, in quanto significherebbe che tutto sta procedendo bene.

OMNISPORT | 21-06-2021 21:40

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...