,,
Virgilio Sport SPORT

Euro 2020, Locatelli: "Prima l'azzurro, poi decido dove andare"

Il giovane centrocampista parla a 2 giorni dall'esordio ad Euro 2020 contro la Turchia. Tra i temi trattati ci sono Mancini, il suo ruolo e le vicende di calciomercato.

Il mediano del Sassuolo e della Nazionale italiana, Manuel Locatelli, ha parlato da Coverciano in conferenza stampa a 2 giorni dal debutto degli azzurri, all’Olimpico di Roma, contro la Turchia. Dal ritiro azzurro, Locatelli trasmette veramente una grande emozione nel rappresentare il proprio paese. Emozione che traspare sia con gli atteggiamenti fisici che con le parole:

“Abbiamo un’identità precisa su come giocare, credo che le difficoltà, se ci saranno, il gruppo si farà trovare pronto. Rappresentare l’Italia qui è da raccontare ai figli, io la guardavo all’oratorio con gli amici. So quanto sarebbe bello giocare, privilegiati a scendere in campo. Daremo tutto per l’Italia e questa maglia”.

Questione importante è il ruolo che rivestirà il giovane centrocampista nello scacchiere di Mancini, che Locatelli paragona anche a De Zerbi. Considerando che non dovrebbe comunque partire titolare, a Sassuolo gioca sempre a 2, mentre l’Italia è basata sugli scambi nello stretto e su un centrocampo mobile a 3 fatto anche di inserimenti:

“Mi trovo benissimo a due come a Sassuolo o qui quando impostiamo. Posso dare equilibrio e cercare la palla, il ruolo lo sceglie il mister. De Zerbi e Mancini sono tatticamente simili ma molto diversi. E’ un peccato che il mister sia andato via dall’Italia, gli auguro le migliori fortune. Può diventare un top a livello internazionale, glielo auguro e lo merita”.

Infine, un commento sul calciomercato. Locatelli infatti è nel mirino di tantissime big europee, sia in Serie A (Juventus su tutte), sia estere, principalmente dalla Premier League. Tuttavia, Manuel non vuole pensare a queste problematiche fino alla fine della competizione:

“Mi baso sul campo, sulle cose vere. Le altre sono chiacchiere, finché non c’è niente è inutile parlare. La corte delle big? E’ una rivincita per me stesso. Quando hai queste delusioni è importante rilanciarsi, dimostrare il proprio valore. Non so se sia una rivincita per chi non ha creduto in me, penso al presente. E’ normale che ci siano voci di mercato ma la maturità di cui parlo è lo step per cui non mi lascio condizionare. E’ così importante che sarebbe sprecato pensare al mercato, anche se so che dopo l’Europeo dovrò prendere delle decisioni. Ho parlato con Carnevali, siamo consapevoli della strada da prendere”.

OMNISPORT | 09-06-2021 14:59

Euro 2020, Locatelli: "Prima l'azzurro, poi decido dove andare" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...