Virgilio Sport

Europa League: i segreti del Lipsia, prossima avversaria dell’Atalanta

Andiamo a scoprire la storia e i maggiori pericoli del Lipsia, prossima avversaria dell'Atalanta nei quarti di Europa League.

Pubblicato:

L’unica superstite italiana in Europa League, ovvero l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, ha pescato l’RB Lipsia nei quarti di finale. Una sfida stupenda, contro un’avversaria sempre proveniente dalla Bundesliga dopo le gare contro il Bayer Leverkusen. Il Lipsia è una formazione tosta, seria e difficile da affrontare, che in pochissimi anni dalla sua fondazione è stata in grado di imporsi fino all’élite del calcio tedesco ed europeo.

Europa League: ecco il Lipsia, la prossima avversaria dell’Atalanta

Il Lipsia è allenata dal tecnico italiano Domenico Tedesco, nato a Corigliano-Rossano, in provincia di Cosenza. La sua squadra può contare su tanti giocatori di assoluto talento, oltre a essere una fucina di giovani spesso saccheggiata a fronte di compensi stratosferici.

Il vero top player della formazione tedesca è senza dubbio Christopher Nkunku, che ha già segnato in stagione ben 15 gol in 26 apparizioni di Bundesliga, e ben 7 in 6 presenze in Champions League. 

Non dimentichiamoci ovviamente di Dani Olmo, giovane talento spagnolo, e dell’ex Milan André Silva, che ha già segnato 15 reti in stagione considerando tutte le competizioni. 

Altro giocatore da tenere sott’occhio nel Lipsia è l’esterno Angelino, conteso fino a pochi mesi fa dai maggiori club europei e una spina nel fianco costante sulla fascia. Ecco, ad esempio, la formazione tipo del Lipsia:

Lipsia (3-4-1-2): Gulacsi, Lostermann, Gvardiol, Orban; Henrichs, Haidara, Laimer, Angelino; Olmo; Nkunku, Silva.

Europa League, l’andamento del Lipsia in stagione

La stagione del Lipsia può dirsi fin qui piuttosto positiva. Al momento quarto in Bundesliga con 44 punti, meno uno dal Bayer Leverkusen terzo e meno 14 dal Bayern Monaco primo, la squadra di Tedesco è reduce da quattro successi nelle ultime cinque partite di campionato, 13 in 26 partite in totale a fronte di cinque pareggi e otto sconfitte. 

In Europa, il Lipsia è arrivato terzo nel proprio girone di Champions League, dietro a due corazzate come Manchester City e PSG. Negli spareggi per accedere agli ottavi di finale di Europa League ha sconfitta la Real Sociedad 5-3 nella doppia sfida, mentre non ha giocato l’ottavo di finale data l’esclusione dello Spartak Mosca a causa di quanto sta succedendo in Ucraina.

I tedeschi giocheranno anche la semifinale di Coppa di Germania a fine aprile contro l’Union Berlin.

Europa League: Lipsia, il palmares piange

Il Lipsia è una squadra molto giovane, nata nel 2009 grazie all’acquisizione, da parte di Red Bull, della licenza sportiva del SSV Markranstädt. La giovanissima squadra è stata in grado di imporsi nelle élite del calcio tedesco in pochissimi anni, arrivando anche a contendere il campionato a squadroni storici come Bayern Monaco e Borussia Dortmund.

Manca ancora l’affermazione definitiva a grandissimi livelli, dato che in bacheca manca ancora un trofeo prestigioso. I migliori risultati di questi anni sono il secondo posto in Bundesliga nel 2016-2017 e nel 2020-2021 e il terzo posto tra il 2018 e il 2020. 

Oltre a questo, è stato semifinalista di UEFA Champions League nel 2019-2020, e anche finalista di Coppa di Germania nel 2018-2019 e nel 2020-2021.

Europa League: i segreti del Lipsia, prossima avversaria dell’Atalanta Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...