Virgilio Sport

Europei di Pattinaggio, l'Italia che sa emozionare (nel silenzio) vince oro e argento. Chi sono Conti e Macii

Conti-Macii confermano il primato dello short con il primato personale, Ghilardi-Ambrosini rimontano con grinta: i tedeschi Hocke-Kunkel chiudono al terzo posto.

27-01-2023 11:17

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

C’è un’Italia dello sport della quale forse si parla troppo poco o forse non abbastanza, per rendere merito ai risultati raccolti in un Europeo passato quasi in sordina come quello di pattinaggio. A far emozionare sono stati gli azzurri Sara Conti e Niccolò Macii che hanno ottenuto una storica vittoria per l’Italia ai Campionati di pattinaggio artistico in Finlandia. Questa coppia artistica (che lo è anche nella vita privata) è costituita un duo che ha vinto lo short program delle coppie, gara inaugurale della rassegna europea in corso a Espoo, conquistando il nuovo primato personale nel segmento.

L’impresa dell’Italia del pattinaggio

Nessuna coppia italiana, prima di Conti e Macii aveva mai vinto alcun programma agli Europei di pattinaggio di figura. Invece questa coppia ha primeggiato nello short program delle coppie, raggiungendo il record personale nel segmento, scavalcando per la prima volta in carriera la soglia dei 70 punti, e centrando il punteggio di 70.45.

Al termine di questa gara, che vede per la prima volta una coppia azzurra davanti a tutti, Conti-Macii si trovano con tre punti di vantaggio sulle coppie tedesche Annika Hocke-Robert Kunkel, al secondo posto con 67.08, ed Alisa Efimova-Ruben Blommaert terzi con con 62.77.

Chi sono Conti e Macii

Ma chi sono questi giovani pattinatori, oggi saliti alla ribalta ma che hanno goduto, fino ad ora, di ben poca visibilità? Conti e Macii, portacolori dell’IceLab di Bergamo, sono una coppia relativamente giovane (insieme da circa tre stagioni) e allenati da Barbara Luoni, hanno iniziato a gareggiare assieme solo nel 2019 vincendo solo nel dicembre scorso il primo titolo nazionale. Sul ghiaccio della ‘Metro Areena’ della città finlandese, Sara e Niccolò hanno migliorato tutti i loro primati personali, da quello del programma corto (70,45) a quello complessivo (195,13) passando da quello del lungo odierno (124,68).

Tranne un’imperfezione nella combinazione del doppio Axel, giovedì sera Conti-Macii sono stati superlativi nel triplo loop e triplo Lutz entrambi lanciati ma anche nella presentazione dell’esercizio. Dal quinto posto dopo il corto all’argento. Superlativa è stata la rimonta di Ghilardi-Ambrosini.

Orgoglio azzurro in Finlandia

I risultati conquistati da Sara Conti e Niccolò Macii (Icelab) e Rebecca Ghilardi e Filippo Ambrosini (Fiamme Azzurre) sono motivo di orgoglio per l’intero movimento azzurro, che nella storia delle coppie di artistico poteva vantare un solo podio con Berton-Hotarek a Zagabria nel 2013, una prima volta assoluta e una soddisfazione enorme nella seconda giornata di questa rassegna continentale.

La stessa federazione, sul proprio sito ufficiale, sottolinea che

“Mai infatti era arrivato un titolo continentale per l’Italia nelle coppie di artistico e mai in qualsiasi specialità del pattinaggio di figura gli atleti azzurri avevano occupato due gradini del podio”.

Primi dopo il programma corto, Conti e Macii hanno conservato la leadership infilando l’ennesima impresa della loro stagione: due podi nelle tappe di Grand Prix, il bronzo nella finale del circuito internazionale, il titolo italiano e, oggi, l’oro europeo. Il punteggio di 195.13 vale il primato personale al termine di una gara in cui gli allievi di Barbara Luoni hanno portato sul ghiaccio il secondo libero di giornata a quota 124.68.

a tratti incredibile anche la rimonta messa in atto dalla coppia Ghilardi-Ambrosini, risaliti dal quinto posto del corto fino al secondo gradino del podio grazie al miglior libero di giornata con 127.48 punti, primato personale nel segmento. Il punteggio conclusivo di 186.96 vale un risultato che fa esplodere di gioia la coppia allenata da Franca Bianconi e Rosanna Murante.

Una prestazione di squadra senza precedenti per i colori azzurri è stata completata dal 7° posto da Lucrezia Beccari e Matteo Guarise (Fiamme Azzurre/Fiamme Oro). All’esordio da coppia sulla scena continentale, il terzo tandem azzurro in gara ha realizzato un libero da 99.25 punti grazie a cui ha chiuso con 152.54 punti.

Il commento post gara

“Abbiamo realizzato un sogno che avevamo da quando eravamo piccoli. Era il nostro sogno conquistare qualsiasi tipo di medaglia ai Campionati europei, quindi pensiamo che l’oro sia qualcosa che va oltre la nostra immaginazione”.

Queste le prime parole da campioni europei di Sara Conti e Niccolò Macii, neo campioni parlando dalla mixed zone della ‘Metro Areena’ di Espoo in Finlandia. Una giornata che per loro sarà indimenticabile e che apre uno spiraglio anche per il movimento azzurro.

Europei di Pattinaggio, l'Italia che sa emozionare (nel silenzio) vince oro e argento. Chi sono Conti e Macii Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...