,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Aston Martin penalizzata dalle regole: chiesto intervento FIA

Dopo neanche due gare dall'inizio del Mondiale, ecco scattare le prime battaglie politiche trar i team. Questa volta la protagonista è Aston Martin, che si scaglia contro il regolamento e invoca la FIA.

Ancora una volta il mondo della Formula 1 si scopre scosso da lotte politiche e regolamentari. Al centro di questo nuovo “gate” c’è l’Aston Martin, passata da “accusata” nel 2020 ad accusatrice nel 2021. Il punto focale della disputa è è da ricercare nelle modifiche al regolamento apportate durante l’inverno. L’Aston Martin infatti sta faticando molto più del previsto in questa prima parte di stagione, con Vettel e Stroll che stanno riscontrando molte difficoltà a performare in modo dignitoso. 

Secondo il team principal Otmar Szafnauer, infatti, le nuove regole, approvate non all’unanimità, è bene ricordarlo, avrebbero penalizzato in maniera esagerata in team con una vettura caratterizzata da basso rake, ovvero Mercedes e, appunto, Aston Martin.

Già in Bahrain Szafnauer si era scagliato contro queste direttive, ed anche ad Imola non ha mancato di rincarare la dose, con parole destinate a scatenare un marre di polemiche:

“Penso che quest’anno si dovrebbero [cambiare le regole], perché il prossimo anno queste non si applicano. Penso che sia la cosa giusta da fare. Come squadra dobbiamo lavorare sodo per cercare di recuperare tutto quello che possiamo, ma allo stesso tempo dovremmo avere delle discussioni con la FIA“.

Molto più attendista si è mostrato il team principal dell’altra scuderia coinvolta, Toto Wolff di Mercedes:

“Penso che questo sia un argomento difficile, è necessario avere il quadro completo prima di fare qualsiasi commento. In questa fase, non credo che sarebbe giusto puntare il dito contro qualcuno, quindi preferisco non parlarne per il momento”.

A rispondere a Szafnauer ci ha poi pensato Christian Horner, team principal di Red Bull, che ha sottolineato come Mercedes, caratterizzata anch’essa da un basso rake, cioè l’ angolo che assume il fondo della monoposto rispetto al terreno per generare effetto suolo, ma che comunque è stata in grado di imporsi in Bahrain:

“Quando c’è stato il cambiamento dell’ala anteriore un paio di anni fa, ci ha davvero danneggiato. Abbiamo votato contro, ma bisogna accettarlo. Quindi mi sembrerebbe un po’ ingenuo pensare che, improvvisamente, le regole vengano cambiate dopo appena una gara e dopo che si è seguito tutto il processo. Faccio fatica a capirlo”.

OMNISPORT | 16-04-2021 17:19

F1, Aston Martin penalizzata dalle regole: chiesto intervento FIA Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...