Virgilio Sport

F1, Ferrari: la prudenza di Leclerc

“Mai avuto problemi finora, ma non vuol dire essere i più veloci”

Pubblicato:

F1, Ferrari: la prudenza di Leclerc Fonte: Getty images

Probabilmente non c’è da fare un volo pindarico, ma la realtà oggettiva dei fatti, racconta che in Bahrain la Ferrari, sta confermando quanto di buono fatto vedere anche nei primi test a Barcellona.

Sul circuito del Montmelò, la rossa è stata la monoposto che ha girato di più senza accusare alcuna noia o problemi. Oltre questo, la nuova power unit sembra essere anche prestazionale, infatti i due ferraristi, Charles Leclerc e Carlos Sainz sono risultati tra i più veloci del gruppo.

Aerodinamica azzeccata? La Ferrari sarà la sorpresa della prossima stagione? E’ presto per dirlo, ma senza dubbio, la scuderia di Maranello ha lavorato piuttosto bene, concependo una vettura di sicuro interesse.

Anche in Bahrain la Ferrari sta dimostrando di andare forte, ma la prudenza del primo pilota Ferrari la dice lunga sulla relatività di questi dati e test.

“Un dato che sicuramente va sottolineato è la costanza, ha ammesso Leclerc. Non abbiamo mai avuto problemi, ma questo purtroppo, non vuol dire che di colpo siamo la macchina più veloce in griglia.La performance che scaturirà in gara è un’altra cosa. La F1-75 è una macchina molto diversa da guidare, rispetto a quella che avevano tra le mani la scorsa stagione. Prima di tutto è aggressiva, poi bisogna imparare ad abituarsi alla nuova visibilità, e, non ultimo, anche all’impianto frenante.” 

“Quello che mi sento di affermare è che comunque abbiamo fatto un gran lavoro al nuovo simulatore, perchè la monoposto è coerente rispetto alle prove in fabbrica. Detto questo però, è impossibile però sapere col GPS a che punto siamo: a volte la Mercedes toglie peso e fa un tipo di lavoro, idem McLaren e Red Bull. Uno dei nostri obiettivi primari è quello di lavorare sul bilanciamento e trovare il limite con la frenata. Aggiornamenti? Difficile averne da qui all’inizio ufficiale della stagione, il prossimo weekend.”

“Infine, abbiamo anche fatto delle prove sulle gomme su una macchina simile ad Abu Dhabi, e non c’era una differenza così grande giro su giro. I passi gara ad essere sincero non fanno impazzire, c’è tanto degrado ma dobbiamo considerare anche le condizioni che qui sono parecchio estreme: in stagione è difficile trovare situaizoni identiche a questa. 

Quest’anno ho voglia di lottare per la vittoria in ogni gara, sia per me che per la scuderia. Da tre anni a questa parte, abbiamo lavorato molto bene, cambiando lo stile e la metodologia. Tutto questo sta portando dei frutti, e adesso spero che ci siano le possibilità di raccoglierli.”

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...