,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Gp Abu Dhabi diretta: Hamilton domina su Verstappen e Leclerc

Giro per giro la cronaca dell'ultimo gran premio del campionato mondiale 2019

A testimonianza della superiorità sua e della Mercedes Lewis Hamilton ha vinto di forza il Gran Premio di Abu Dhabi ultima gara dell’anno e del Mondiale 2019! Verstappen chiude secondo alle sue spalle. Podio per la Ferrari, in difficoltà con le gomme, di Leclerc che si difende nelle ultime curve da Bottas 4° autore di una grande rimonta dall’ultima posizione. Vettel pure lui opaco finisce quinto davanti ad Albon.

GP Abu Dhabi ordine d’arrivo (giri 55): 1. Hamilton, 2. Verstappen; 3. Leclerc, 4. Bottas, 5. Vettel, 6. Albon, 7. Norris, 8. Perez, 9. Kvyat, 10. Hulkenberg

F1 pagelle Gp Abu Dhabi

Se lo merita tutto il 10 e lode Lewis Hamilton capace non solo di vincere ma anche di stravincere con tanto di giro veloce piazzato al penultimo passaggio con gomme non fresche ma una voglia di vincere che solo Schumacher forse aveva. Sarà ancora l’uomo da battere il prossimo anno. Voto 8 a Verstappen da cui ci si aspettava di più in questa ultima gara, memori del Brasile, ma qui la Mercedes non si batte. Voto 7 a Leclerc che ha tenuto a galla una Ferrari (voto 5) con le scarpe bucate, nel senso di gomme, mai veloce e performante. Bottas si merita un 8 perchè la sua rimonta è cominciata senza Drs altrimenti sarebbe arrivato sul podio. Vettel voto 5, come la posizione di oggi e del Mondiale, forse la sua peggior stagione personale in Ferrari. Voto 7 come la posizione a Norris che vince la gara degli altri. Voto 10 infine ai due “addii” di quest’oggi dalla F1: Kubica che ha vinto la sua personale gara contro quel maledetto infortunio al braccio che lo ha tolto dalla F1 nei suoi anni migliori, e Hulkenberg uno sempre veloce e affidabile che forse avrebbe meritato una chance importante che ha solo sfiorato.

F1 rivivi il live del Gp di Abu Dhabi

HAMILTON VINCE DI FORZA ANCHE L’ULTIMA GARA DELL’ANNO! Verstappen chiude alle sue spalle. Podio per la Ferrari di Leclerc che si difende nelle ultime curve da Bottas 4° autore di una grande rimonta dall’ultima posizione. Vettel finisce quinto davanti ad Albon.

INIZIA L’ULTIMO GIRO DEL MONDIALE Bottas oramai alle spalle di Leclerc

giro 54: gran difesa di Albon ma Vettel riesce a passarlo al secondo tentativo, 5°
HAMILTON CANNIBALE fa il giro veloce

giro 53: Leclerc ha 3″ su Bottas

giro 52: Vettel è oramai alle spalle di Albon

giro 51: Bottas recupera su Leclerc; Vettel recupera su Albon

5 GIRI ALLA FINE

giro 50: ora è Bottas che recupera su Leclerc

giro 49: Vettel sta recuperando su Albon un secondo al giro, chissà se avrà un giro per passare la Red Bull

giro 48: Kvyat di prepotenza supera Hulkenberg per il 9° posto

giro 47: Leclerc sta recuperando su Verstappen ma è tanto il distacco, 20″ incolmabile

giro 46: Perez supera Hulkenberg, è 8°

10 GIRI ALLA FINE Passerella per Hamilton questa ultima gara da sei volte campione del mondo

giro 44: si ferma anche Ricciardo che era 10°, sale a punti Kvyat

giro 43: Sainz si ferma ai box, esce dalla top ten dove troviamo 7° Norris, poi Hulkbenberg, Perez e Ricciardo

giro 42: Vettel è sesto staccato di 15″ da Albon

15 GIRI ALLA FINE

giro 39: Leclerc rientra di poco davanti a Bottas che ha superato Albon per il 4° posto. Vettel è invece 6°

giro 38: Leclerc cambia strategia e va ai box, gomme rossa
Anche Vettel si ferma ancora ai box, gomma gialla per lui

giro 37: tanta fatica per le Ferrari a fare tempi buoni con le gomme, almeno rispetto ai primi due

giro 36: Vettel – Albon – Bottas sono abbastanza ravvicinati

giro 35: dalle immagini tv si è visto volare un pezzo di carbonio tirato su dalla Ferrari di Vettel e finire sulla Red Bull di Albon. Ma tutto ok

giro 34: Bottas sta per riprendere Albon, e poi c’è Vettel

giro 33: nel frattempo durante il duello Max-Leclerc, Bottas con gomme nuove ha fatto il giro veloce

giro 32: Verstappen con le gomme più fresche supera Leclerc che nell’incrocio successivo prova un controsorpasso geniale che però non gli riesce.

giro 31: Verstappen è arrivato nei tubi di scarico della Ferrari di Leclerc

giro 30: Bottas finalmente va ai box, Vettel sale 4°

giro 29: superati i problemi Verstappen sta girando ora forte e sta tornando su Leclerc per il 2° posto

giro 28: giro veloce di Hamilton

giro 27: Verstappen si lamenta di qualche problema nell’erogazione della potenza

giro 26: si ferma Hamilton che resta davanti a tutti

giro 25: Verstappen ai box, gomma bianca, rientra dietro Leclerc

giro 23: intanto nelle retrovie Giovinazzi e Kubica fanno a sportellate. Per il polacco ultima gara in F1

giro 22: impressionante il ritmo dei piloti con gomma gialla che non si sono fermati, vanno più forte delle due Ferrari che hanno gomma bianca fresca

giro 21: Hamilton, Verstappen e Bottas sono gli unici davanti che non si sono fermati

giro 20, team radio Hamilton: “Mi preoccupa solo una safety car”

giro 19: Hulkenberg va ai box, Vettel sale al 5° posto ma c’è Albon minaccioso dietro di lui

giro 18: DRS OK arriva la comunicazione della direzione corsa
E Bottas supera subito Hulkenberg 4°

giro 17: Vettel prova il sorpasso su Bottas, per due volte ci va vicino ma non riesce a staccare davanti alla Mercedes. Ricordiamo che non si può usare oggi il drs

giro 17: Leclerc è il più veloce in pista e ha completato l’undercut su Verstappen e sta per farlo su Hamilton. Vediamo cosa fanno i primi due in classifica

giro 16: Vettel ora è alle spalle di Hulkenberg e Bottas

giro 15: si ferma Albon, Leclerc è 3°. Giro veloce Vettel

giro 14: Leclerc rientra 4°, Vettel 8° supera subito Perez

giro 13: si fermano entrambe le Ferrari, tutto liscio per Leclerc, male invece Vettel con un problema alla posteriore sinistra

giro 12: il primo che si ferma è Ricciardo che era 7°
Bottas supera Perez di puro motore e staccata, 9°

giro 11: adesso Bottas non potendo usare drs non riesce a superare Perez

giro 10: Leclerc è a 5″ da Hamilton

giro 9: abbastanza sgranati i primi 5, da vedere quando Vettel si fermerà con la gomma rossa provando l’undercut sui primi

giro 8: continua a non poter essere utilizzato il Drs sulle monoposto

giro 7: Bottas supera anche Magnussen ed è 11°

giro 6: Bottas supera Giovinazzi 12°; Perez super Magnussen per la zona punti 10°

giro 5: sono 3 i secondi di vantaggio di Hamilton su Leclerc

giro 4: c’è un problema tecnico della FIA, niente DRS per ora

giro 3: Bottas è già 14°

giro 2: Hamilton sta andando via

giro 1: Hamilton davanti a Leclerc, Verstappen si difende da Vettel

PARTITI! Hamilton tiene la posizione, dietro grande Leclerc che passa Verstappen sul rettilineo mentre Vettel ci è riuscito ma è stata controsorpassato

Al via il giro di formazione

Sono le 14, dieci minuti al via! Ricordiamo che sarà battaglia per il terzo gradino del Moniale: Max Verstappen ha 11 punti di vantaggio su Charles Leclerc. Vettel è invece fuori gioco a -30.

Binotto a Sky: “Vediamo dopo la gara cosa significa questa comunicazione della FIA sulla benzina. Siamo tranquilla e non preoccupati per la corsa di Charles”.

ULTIM’ORA: ci sarebbe una irregolarità riscontrata sulla quantità di benzina dichiarata dalla Ferrari sulla macchina di Leclerc. Nessuna penalità al momento per il monegasco, probabile multa a fine gara.

Sono le 13:35, manca mezz’ora o poco più alla partenza, le monoposto stanno entrando in pista lasciando la pit lane. Ricordiamo che la Ferrari è l’unica davanti con strategia differenziata: Leclerc partirà 3° con gomme gialle come Hamilton e Verstappen mentre Vettel sarà su gomme rosse morbide. Bottas invece sarà in fondo alla griglia con motore nuovo.

E’ un po’ come se fosse l’ultimo giorno di scuola per la Formula 1 qui ad Abu Dhabi. Il solito Hamilton sarà il favorito con Verstappen sempre più in palla in questo finale di stagione pronto a vincere ancora. Le Ferrari? Sarà difficile per le rosse lottare per la vittoria, questo hanno detto le prove ed il passo gara. Sarà ancora lotta in famiglia per il podio? Speriamo senza fare danni come in Brasile

Amici di Virgilio Sport buona domenica e benvenuti all’ultima diretta live per il 2019 dei motori. Tra poco seguiremo insieme il Gran Premio di Abu Dhabi di F1. Ultimo appuntamento di una stagione che ha già emesso i suoi verdetti. E non poteva che essere il pluri riconfermato campione del mondo Lewis Hamilton a partire in pole position. La sua Mercedes davanti a tutti in qualifica, a cominciare dall’altra stella d’argento di Bottas, che però scatterà ultimo per la penalità sulla power unit. In prima fila dunque la Red Bull di Verstappen, mentre partiranno in seconda le Ferrari di Leclerc e Vettel. protagoniste dell’ennesimo pasticcio in qualifica.

F1 2019, ultimo atto: Charles-Max per il 3°

C’è poco ancora da disputare per la classifica piloti con Lewis Hamilton da tempo sei volte campione del mondo. Sono 387 i punti dell’anglo-caraibico che oggi ad Abu Dhabi può sfondare quota 400 dopo un calendario dominato dall’inizio alla fine. Sicuro del secondo posto anche il suo compagno di scuderia alla Mercedes, il finlandese Valtteri Bottas. Sarà invece battaglia per il terzo gradino: Max Verstappen ha 11 punti di vantaggio su Charles Leclerc. Vettel è invece fuori gioco a -30. Interessante nelle posizioni di rincalzo la battaglia per il 6° posto che vede nell’ordine: Gasly e Sainz a 95, Albon 84.
Nella classifica costruttori congelate da tempo le posizioni del podio: la Mercedes ha dominato anche questa stagione, seconda ma staccatissima la Ferrari, terza la Red Bull. Lontano anni luce le altre, a cominciare dalla McLaren. In ballo ancora il 5° posto con la Renault 91 punti col fiato sul collo dalla Toro Rosso 83; ed il 7° posto con Racing Point 67 e Alfa Romeo 57.

Le caratteristiche del circuito di Abu Dhabi

Il circuito di Abu Dhabi si trova sull’Isola di Yas Marina, ad est di Abu Dhabi, in una nuova destinazione turistica, e misura 5,5 km. La prima gara è stata corsa nel 2009 con la vittoria di Sebastian Vettel su Red Bull e il già incoronato campione del mondo Jenson Button su Brawn GP. Vettel avrebbe vinto il suo primo titolo un anno dopo, tra molti rimpianti per la strategia sbagliata di Alonso e della Ferrari. La pista progettata da Hermann Tilke è dominata dai suoi 1,2 km rettilinei tra le curve 7 e 8 – che, con curve a bassa velocità che ne segnano l’inizio e la fine, punti ideali per i sorpassi. Altri punti salienti includono la delicata corsa tra le curve 15 e 16 in 17, che costringe i piloti a frenare forte con carico laterale ancora sulla vettura.

VIRGILIO SPORT | 01-12-2019 13:00

F1, Gp Abu Dhabi diretta: Hamilton domina su Verstappen e Leclerc Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...