Virgilio Sport

F1, Ferrari team radio Singapore: Sainz canta di gioia "Smooth Operator", il sacrificio di Leclerc, le urla di Russell e Ocon

Tutta la gioia e l'euforia del muretto Ferrari e di Carlos Sainz nel team radio celebrativo per la vittoria del Gran Premio di Singapore: lo spagnolo canta un vecchio successo degli anni '80. Leclerc si sacrifica per la rossa, Russell e Ocon gridano la loro disperazione

Pubblicato:

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

Per la prima volta la Ferrari le ha suonate agli altri. Ma le ha anche cantate. Merito di Carlos Sainz e della sua gara capolavoro che ha portato la monoposto numero 55 alla vittoria del Gran Premio di Singapore. Lo spagnolo tagliato il traguardo, dopo la sofferenza ma anche l’astuzia degli ultimi giri per contenere il ritorno delle Mercedes, si è lasciato andare in un canto liberatorio nel suo team radio col muretto in rosso intonando i versi di un vecchio successo anni ’80 “Smooth Operator”.

L’intensa gara di Marina Bay vissuta con i team radio ha regalato altre perle, come sempre, dal sacrificio di Charles Leclerc al nervosismo di Max Vestappen per una Red Bull che proprio non andava per la prima volta in stagione fino alle urla di disperazione di Ocon e Russell che hanno visto vanificare le loro ottime gare in una finale quanto mai al cardiopalma.

Gp Singapore: la gioia cantata da Sainz con Riccardo Adami

Impossibile non cominciare dalla fine. Dalla stupenda vittoria conquistata da Carlos Sainz nel Gran Premio di Singapore alla fine di un week end perfetto (miglior tempo in fp2, fp2, pole e gara) e di una gara straordinaria condotta in testa dal primo all’ultimo giro con tanto di “genialata” finale offrendo drs spontaneiste a Norris per evitare il sorpasso ed un eventuale attacco di Russell con gomme fresche.


Carlos Sainz taglia il traguardo e canta “Smooth Operator”. Lo spagnolo ha appena vinto il Gp di Singapore. Si apre il suo collegamento con il muretto Ferrari e in particolare il suo ingegnere di pista Riccardo Adami. Un colloquio tutto da vivere e da ridere… e da cantare!

  • Adami: “P1! baby! P1!”
  • Vasseur: “Good job” (trad. bel lavoro!)
  • Sainz: “Vamos! Vamos Fred (Vasseur, ndr)! Vamos Ricky (Adami, ndr)!”
  • Adami: “Che grande lavoro che hai fatto! Che gara intelligente!”
  • Sainz: “Sai cosa? Questa è la mia prima ‘Smooth Operation’ in Ferrari!”
  • Sainz e Adami cantano: “Smooth Operator! Smoth Operator”
  • Sainz: “È stato perfetto ragazzi, un weekend perfetto, andiamo!”
  • Adami: “Ne avevi bisogno, te lo sei meritato!”
  • Sainz: “C’è stata anche un po’ di azione CarLando per proteggermi dalle Mercedes” (dice ridendo)
  • Sainz: “Ricky! Abbiamo vinto a Singapore, amico mio!”
  • […]
  • Adami: “Ok, in pit-lane ora, è P1“.
  • Sainz: “Ripetilo di nuovo!.
  • Adami: “In pit-lane e… è P1!”.
  • Sainz: “Ancora, ancora! È P1!”

Ferrari, Sainz vince e canta: il precedente di Vettel

Prima di Carlos Sainz in epoca di team radio massicci e resi pubblici quasi in diretta dalla regia internazionale, era stato Sebastian Vettel a “cantare” la sua gioia e non solo dopo direttamente dall’abitacolo della sua Ferrari appena tagliato il traguardo.


Era successo proprio nella vittoria del Gran Premio di Singapore nel 2015, in quell’occasione Vettel aveva accennato “L’italiano” di Toto Cutugno cambiandone le parole, poi era stata la volta della sua ultima gara in Ferrari, il Gp di Abu Dhabi del 2020, in quell’occasione Seb aveva riscritto per l’occasione “Azzurro” di Adriano Celentano.

Team radio Ferrari: il sacrificio di Leclerc per Sainz

Lo ha detto subito dopo la gara, lo ha ammesso senza fare polemica. Charles Leclerc è stato sacrificato in gara dalla Ferrari per dare a Sainz la possibilità di vincere a Singapore. Lo si era capito ancor prima del primo pit stop in cui il monegasco, in regime di safety car, era rimasto imbottigliato nel caos di rientri, perdendo così la seconda ma anche la terza e quarta a vantaggio di Norris e delle due Mercedes.


Ma già nei primi 20 giri il muretto Ferrari aveva chiesto a Leclerc di proteggere Sainz restandogili a debita distanza, anche per salvaguardare le sue gomme (unico dei primi a partire con le soft). Lo capisce anche la Mercedes che informa via radio Russell. Leclerc non ha mai battuto ciglio salvo ogni tanto sottolineare le sue criticità:

  • Xavier Marcos: “Sei a 2.3s da Carlos, devi arrivare a 5” (ripetuto più volte)
  • Leclerc: “Sì ma poi sarei a rischio sorpasso”
  • […]
  • Leclerc: “Penso che Carlos stia andando troppo lento”
  • Team radio Mercedes a Russell: “Ferrari sta sacrificando Leclerc”

Team Radio Singapore: l’urlo “nooooo!” di Ocon e Russell

Due magnifiche gare gettate alle ortiche da un momento all’altro. Due facce della stessa medaglia, anche se per obiettivi diversi, quelle di Esteban Ocon e George Russell che hanno visto vanificare quanto di buono, ottimo, fatto durante il Gran Premio di Singapore.

Ocon stava facendo una grandissima gara con la modesta Alpine. Era arrivato comodamente in zona punti e stava lottando con alcuni big, magistrale il suo sorpasso nei confronti di Alonso e poi anche di Perez. Sarebbe finito 5° o 6° in lotta con Verstappen ed invece la sua Alpine l’ha abbandonato sul più bello. Il suo grido di dolore si è sentito fino in Francia molto probabilmente…


La situazione si è ripetuta qualche giro dopo. Stavolta il protagonista è stato George Russell. Dopo aver giocato il jolly del pit stop proprio per la virtual safety car indotta dal ritiro di Ocon, l’inglese della Mercedes si stava giocando la vittoria negli ultimissimi giri dietro Norris e Sainz ma con gomme molto più fresche. Forse innervosito dalla strategia di cui sopra del ferrarista che lasciava il drs al pilota del McLaren, proprio a ridosso dell’ultimo giro, Russell è andato lungo andando a sbattere vanificando non solo le residue chance di vittoria ma l’intero podio. Anche qui un urlo di disperazione che riecheggia ancora nei team radio di Marina Bay.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...