Virgilio Sport

F1, GP Singapore: i tifosi applaudono Sainz per l'intelligenza tattica, ma le strategie Ferrari fanno ancora discutere

Trionfa Carlos Sainz al GP di Singapore e sui social si sprecano le lodi da parte dei tifosi. Ma le strategie della Ferrari (alla fine vincenti) hanno al tempo stesso suscitato una serie di dibattiti sul web

Pubblicato:

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

Il GP di Singapore ha restituito alla F1 una cosa che in questa stagione abbiamo visto non così spesso (eufemismo): una lotta serrata, una gara aperta per la vittoria sino agli ultimi giri, un thriller strategico e il rischio scongiurato di una corsa anestetizzata sin dai primi giri.

A Singapore trionfa Sainz, finale al fulmicotone

Complice anche il fatto che le Red Bull in questo fine settimana, come da loro paventato sin dall’inizio, hanno tirato i remi in barca non essendo mai davvero competitive, con Max Verstappen che per la prima volta in stagione non ha dominato mettendo all’angolo gli avversari, tutt’altro.

Sia come sia, è tornata alla vittoria la Ferrari, interrompendo la striscia di Red Bull che sembrava difficile da troncare. E a svettare è stato il protagonista di questo fine settimana che ha ben figurato anche nelle sessioni precedenti, ovvero Carlos Sainz, primo davanti a Lando Norris e Lewis Hamilton (con tanto di colpo di scena finale, ovvero George Russell, che pure aveva accarezzato la vittoria, che è andato a muro nei giri finali).

Dopo il podio di Monza, lo spagnolo (autore di una genialata tattica alla conclusione, rallentando per consentire il DRS a Norris, suo ex compagno di squadra ai tempi di McLaren, e fare in modo che il britannico bloccasse l’assalto delle Mercedes) mette così a segno un altro colpo che lo fa risalire nelle gerarchie della scuderia, mentre Charles Leclerc (quarto alla fine) ha operato più da gregario che da rivale in casa. E sono proprio le strategie in casa Ferrari ad aver scatenato più di un dibattito sui social durante la gara (oltre al logico coro di lodi per Sainz), pur rivelatesi alla fine corrette e centrate.

Le strategie Ferrari dividono i tifosi, nonostante l’efficacia

Una gara ben gestita dallo spagnolo partito dalla pole e che ha cercato di tenere a bada il resto della truppa per evitare anzitutto tentativi di undercut da parte dei rivali; inoltre, e qui arriviamo ad uno dei casi di giornata, dal muretto c’è stata l’indicazione a Leclerc di tenersi tre-cinque secondi dal compagno di squadra.

Una strategia che ha fatto discutere (i social stanno lì per quello). “Richiesta ‘strategica’ di aumentare il gap con Sainz: a parti invertite avremmo sentito la solita lagna dello spagnolo. Per fortuna Charles é il professionista tra i due”, provoca l’ordalia dei tifosi Francesco.

Alessandro aggiunge: “Leclerc sacrificato per far vincere Sainz (team radio ripetuto più volte)…Vediamo se anche oggi i fan di Sainz piangono oppure gli va bene sta cosa”. E Salvatore sbotta: “Ok che vogliono raffreddare gomme e vettura ma chiedere di prendere 3 secondi da Sainz è una follia”. Luigi è ancora più diretto: “Come sempre distruggono la gara a Leclerc! Sempre le stesse storie”. Youssef però è dalla parte dello spagnolo: “Grande Sainz. Miglior pilota Ferrari al momento”.

I tifosi scatenati: “Leclerc deve lasciare la Ferrari”

Infuria il dibattito: ” Qualcuno mi spieghi la strategia… Leclerc più veloce di Sainz con gomme rosse tenuto a 3 secondi mentre Sainz non guadagna nulla da Verstappen. Peraltro ora 5 secondi richiesti…bah. Stanno fuori”, scrive uno stizzito Flavio. Enrico gli risponde: “È la classica strategia di Singapore, la fanno ogni anno praticamente”. Controbattuta: “Strategia assurda.. hanno infatti rovinato la gara di Leclerc al pit e Sainz non so se ora reggerà dopo la ripartenza”.

Non pochi comunque prendono di mira la Ferrari per questa condotta strategica. Fabio sentenzia: “Bruciare Leclerc per regalare una vittoria a questo pseudo pilota scarso e sopravvalutato di Sainz è da pazzi”. E Sergio aggiunge: “Spero che Leclerc lasci questa squadra di incapaci. Pur di far vincere Sainz rinunciano alla doppietta. Pensa se non la vincono”.

I social solidali con le sventure di Leclerc

Una gara comunque che è stata per buona parte di gestione (ricordiamo che Singapore è una pista che si presta in particolare ad una sola sosta per il cambio gomme) , ma poi è arrivata la prima safety car richiamata in pista per l’incidente di Logan Sargeant, e che ha scombinato un po’ i piani dei team oltre a demolire la possibilità di una doppietta in testa delle rosse: Leclerc infatti per evitare Lando Norris è stato costretto a staccare, venendo sorpassato da Hamilton.

Il web solidarizza con il monegasco: “Charles ti consiglio un trittico di pellegrinaggi, perché le becchi tutte tu le disgrazie“, “Mai visto un pilota più sfortunato di Leclerc… gli manca solo che gli cada una mongolfiera in testa”.

Altri dibattiti sulla strategia Ferrari, ma alla fine tutti concordi sulla bravura di Sainz

Le cose cambiano dopo la virtual safety car a causa del problema tecnico di Estaban Ocon (bloccato in sesta marcia). Leclerc è risalito di posizioni, ma la Mercedes si è giocata il tutto per tutto per salire sul podio (montando la media sul finale).

Anche qui è divampato il dibattito sulla strategia adottata da Ferrari su Leclerc, chiamato a fare da stopper all’assalto delle Frecce d’Argento. Giuseppe scrive: “Si doveva fermare almeno Leclerc, boh davvero… strategia sbagliata all’inizio e ora continuano a sacrificare Leclerc“. Ma Stefano non è d’accordo: “Giustissimo non fermare Leclerc per rallentare la rimonta Mercedes, serve che una Ferrari vinca. E visto che in testa c’è Sainz, Leclerc deve cercare di fare il tappo oggi. Quello che interessa oggi alla Ferrari è vincere con Sainz”.

E alla fine, i dissidi si ricompongono per tempestare di lodi il vincitore (le opinioni die social sono mobili qual piuma al vento): “Super intelligenza tattica di Carlos! Chapeau! Se avessero fermato Leclerc poco prima della virtual sarebbe stato doppio podio! Che Formula 1 spettacolare senza i geni del catering!”, scrive Andrea. “Una lucidità fuori dal normale“, annota Calogero.

E ancora, altri commentano: “Che guida, che strategia, che gara. Oggi merita 20 per come ha gestito la gara dal primo all’ultimo giro”, “Bellissimo finale. Solitamente tifo Leclerc ma Sainz oggi è stato un grande, veramente complimenti”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...