Virgilio Sport

F1, Leclerc a muro in Brasile: ecco cosa è successo sulla SF23, svelato il retroscena sul ritiro prima del via

Il problema alla monoposto di Charles Leclerc al GP del Brasile non dipendeva dall'idroguida, almeno non direttamente: i tecnici Ferrari scoprono la causa che incredibilmente dipende dalla bassa velocità di percorrenza del giro di formazione

Ultimo aggiornamento 13-11-2023 18:37

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

Il GP del Brasile è stato un appuntamento da dimenticare per Ferrari, in special modo per Charles Leclerc. Il monegasco non è andato oltre il giro di formazione antecedente la gara di domenica per un guasto alla sua monoposto, con inevitabile psicodramma per un pilota che mastica amaro da tanto, troppo tempo. Finalmente da Maranello si è venuti a capo del problema che ha attanagliato la vettura dell’ex Alfa Romeo.

L’imprevisto di Leclerc al GP del Brasile: non dipendeva dall’idroguida

Partiamo quindi da quest’ultimo punto. Dicevamo del giro di formazione, in cui i piloti scaldano le gomme prima del via: ebbene, ad un certo punto Leclerc non è riuscito più a governare la propria SF-23, finendo sulle barriere. Nella serata fonti Ferrari avevano confermato si trattasse di un problema all’idraulica, come pareva inizialmente e come fatto notare nel team radio dallo stesso disperato pilota, diradando così un po’ della coltre di mistero su questa ennesima disdetta per il monegasco.

Rimanevano però altri punti oscuri, chiariti oggi e con un colpo di scena. Come riportano i media, ad Interlagos il busillis è dipeso non tanto dall’idraulica in sé e per sé, ma dalla centralina elettronica che governa la power unit, che subito dopo l’avvio del giro di formazione ha iniziato ad accusare un malfunzionamento. Il dispositivo ha così emesso un input per entrare in modalità di protezione, inibendo sostanzialmente sia la power unit che il sistema idraulico.

Perché la SF-23 di Leclerc ha accusato un guasto all’elettronica

In pratica è come se la vettura si fosse spenta del tutto, dal motore alle funzionalità come la stessa idroguida, motivo per cui Leclerc ha faticato nel governare uno sterzo essenzialmente bloccato così come il cambio, inservibile. E che ha causato conseguentemente il bloccaggio delle ruote posteriori. Probabilmente questo inghippo all’elettronica è dipeso dal brake-by-wire (sistema di freno digitale) o da una elettrovalvola del cambio, come riporta Motorsport.com.

Inutili i tentativi successivi di far ripartire il sistema resettando l’elettronica: la power unit ha dato qualche segno di vita per poi spegnersi di nuovo con la modalità protezione che tornava attiva. E l’impianto idraulico, che connette le funzioni fondamentali della monoposto, praticamente fuori uso.

Una beffa atroce per Leclerc nonché un motivo di riflessione nel reparto tecnico di Ferrari, sperando che nel prossimo appuntamento di Las Vegas non si ripetano altri imprevisti. Anche perché il monegasco è principalmente in competizione con il compagno di squadra Carlos Sainz, che lo ha superato nella classifica piloti staccandolo di 22 punti: l’unica cosa che resta in questa stagione a Leclerc è riuscire a piazzarsi un gradino sopra lo spagnolo (attualmente è settimo, sesto l’iberico).

Ferrari, svelato il retroscena sul ritiro di Leclerc: è il sistema recovery

Sempre Motorsport.com in un articolo a firma di Franco Nugnes ha ampliato ancora l’analisi tecnica del problema che ha portato allo stallo della SF23 di Leclerc in Brasile. Nell’articolo si legge:

il problema tecnico che ha “spento” la SF-23 del monegasco è stata la bassa velocità di percorrenza: un sensore aveva letto un presunto guaio al differenziale e ha mandato in “recovery” il sistema idraulico della monoposto, causando l’indurimento dello sterzo, il non funzionamento del cambio e del brake-by-wire oltre che lo spegnimento del 6 cilindri turbo.

Gli ingegneri e meccanici della Ferrari una volta riportata la Ferrari del monegasco a Maranello sono intervenuti per modificare i parametri ed evitare che il problema si ripeta in futuro, a cominciare dal Gp di Las Vegas del prossimo fine settimana.

Lo sfottò di Ryanair sull’imprevisto di Leclerc al GP del Brasile: il post virale della compagnia aerea

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...