,,
Virgilio Sport SPORT

F1, la proposta per un nuovo calendario di Zak Brown

Ipotesi molto interessante quella auspicata da Brown, CEO di McLaren, che non si basa sul migliore offerente ma sull'inclusione del maggior numero di GP possibili.

Attualmente, il numero di Gran Premi previsto per questa stagione è di 23. Con tantissimi contratti a lungo termine e un numero di gare elevato, è evidente che risulta essere molto difficile per un nuovo circuito, o per una vecchia conoscenza, entrare nel calendario da un anno all’altro. Per fare un esempio basti pensare a Imola, che è riuscita a rientrare in calendario in circostanze decisamente estreme (Pandemia Covid), oppure a Portimao, new entry 2020 confermata anche per questa stagione.

Nel 2022, però, vaccini e Covid residuo permettendo, questi circuiti potrebbero nuovamente sparire qualora il campionato decidesse nuovamente di tornare alla gara al miglior offerente. Ed ecco che dunque Zak Brown, CEO di McLaren a Racer.com, si augura l’introduzione di un calendario a rotazione in F1, in modo da dare la possibilità a sempre più GP di entrare nel circus:”

“Per la Formula 1 è vitale mantenere le sue radici europee, e le sue tradizioni. L’impatto della pandemia è stato duro, ma dal punto di vista del calendario rivoluzionato c’è stato un riscontro positivo da parte dei tifosi. Bisogna ovviamente guardare alle opportunità che arrivano da altri continenti, in particolare in Asia e nelle Americhe, ma limitando in un certo senso i weekend nei quali competervi. L’intensità di un possibile calendario a 25 gare sarebbe fisicamente e mentalmente pesantissimo per tutto il personale dei team. Dunque un modo ideale per mantenere vivi quei mercati e pure la storia sarebbe proporre 20 gare, delle quali magari 15 fisse e tradizionali, mentre le altre cinque sarebbero a rotazione, da cambiare ogni anno”.

La cosa migliore, infatti, sarebbe dare spazio a sempre più paesi e sempre più circuiti, anche per dare un segnale concreto allo slogan “WeRaceAsOne“:

“Per noi è importante avere varietà nelle corse, permettendo anche a nuovi Paesi di ospitare un Gran Premio anche solo una volta. Una gara di Formula 1 deve rimanere un’opportunità rara, un evento speciale. A titolo comparativo, nel football americano le squadre giocano 17 partite di regular season in quattro mesi, ma la NFL resta comunque seguitissima e amata in tutto il mondo. Un volume maggiore di gare non garantisce il successo”.

OMNISPORT | 04-05-2021 12:48

F1, la proposta per un nuovo calendario di Zak Brown Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...