,,
Virgilio Sport SPORT

F1 mercato piloti Red Bull: ipotesi controcorrente con Verstappen

La scuderia austriaca sta valutando un pilota di esperienza fuori dallo Junior Team, una rottura col passato

Week end di sosta nel campionato Mondiale di Formula 1. Si torna quindi a parlare di mercato piloti con ancora alcuni sedili da sistemare. Quello più ambito rimasto disponibile è sicuramente in Red Bull dove si cerca un degno compagno di Max Verstappen, che possa portare punti e continuità alla causa delle lattine come non succede da qualche anno. Nelle ultime ore si fa avanti una ipotesi in controtendenza col recente passato ed il suo nome è Nico Hulkenberg.

Red Bull momento delicato: motore e pilota

La seconda forza del mondiale si trova di fronte ad un periodo delicato, più fuori dalla pista che nei circuiti. Dapprima la perdita della fornitura dei motori Honda e la ricerca un po’ affannosa di una power unit per il 2022 sfogliando una margherita con pochi petali. Ma c’è anche la questione, divenuta oramai annosa, del pilota da affiancare a Verstappen. Dopo Ricciardo la monoposto angloaustriaca non ha mai trovato una seconda punta all’altezza. Difficile essere all’altezza dell’olandese certo ma i risultati conseguiti dai vari Kvyat, Gasly e Albon che si sono alternati in questi anni sono stati abbastanza deludenti soprattutto per quanto riguarda la costanza di rendimento. Questo ha portato Chris Horner ed Helmut Marko ad una profonda riflessione.

Red Bull pensa a Nico Hulkenberg

Sarebbe una scelta di rottura a cui la Red Bull sta pensando. Già, perchè finora i piloti sono stati scelti sempre tra la cantera dell’Academy che però ultimamente, dopo i fenomeni Vettel, Ricciardo e Verstappen appunto, ha prodotto risultati non all’altezza della sua fama.  Come riportato da diversi siti specializzati, tra cui Roberto Chinchero su motorsport.com, Helmut Marko “Deus ex machina” del team, sta pensando seriamente ad una scelta di rottura con il recente passato. Il braccio destro del patron Dietrich Mateschitz ha commentato molto positivamente il weekend disputato da Hulkenberg al Nurburgring, chiamato ancora una volta in extremis dalla Racing Point, stavolta per sostituire Stroll, e capace di nuovo di portare punti necessari per salire al terzo posto nella classifica Costruttori.

Hulk ci crede: “Voglio tornare in F1 stabilmente”

Il tedesco ci ha preso gusto, del resto quando ha lasciato la F1 lo ha fatto con l’intento di rientrarci con una grossa occasione quanto prima. “Ci sono ancora dei team che devono sistemarsi e farò di tutto per tornare. Vista l’emergenza covid potrei continuare a fare il sostituto ma è il piano B. La prima scelta rimane quella di trovare un posto da titolare”. Il talento e la velocità non gli sono mai mancati, la grande occasione invece sì (spesso in passato accostato alla Ferrari), che potrebbe arrivare facile da accettare come bere un sorso di bevanda energetica da una lattina…

SPORTEVAI | 17-10-2020 09:51

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...