,,
Virgilio Sport

Svelata la nuova Ferrari SF21, la speranza per il mondiale 2021

L'evento è stato trasmesso in diretta streaming dal Bahrain, dove dal 12 al 14 marzo la nuova Rossa effettuerà i primi test stagionale coi piloti Charles Leclerc e Carlos Sainz.

10-03-2021 14:10

Solo una monoposto del prossimo mondiale di Formula 1 non era stata presentata, ed è la più amata dai tifosi non solo d’Italia ma di tutto il mondo. La lacuna è stata colmata oggi: la nuova Ferrari SF21 è stata svelata in diretta streaming dal Bahrain, dove dal 12 al 14 marzo scenderà in pista coi suoi piloti Charles Leclerc e Carlos Sainz per i primi test stagionali in vista del primo Gran Premio del 2021 proprio sul circuito del Sakhir.

“La SF21 è una vettura che nasce da quella dell’anno scorso, per motivi anche regolamentari è in parte congelata, però è una vettura che abbiamo cercato di migliorare in tutte le sue aree ovunque fosse possibile – ha detto nel presentare la monoposto il team principal Mattia Binotto -. L’aerodinamica è rivista, la power unit è completamente nuova. È una vettura che cambia anche nella sua livrea. Come vedete il posteriore della vettura richiama l’amaranto della primissima vettura da corsa della Ferrari, la 125 S, lo stesso colore che abbiamo usato l’anno scorso al Mugello per celebrare e festeggiare i nostri 1000 Gran Premi (ma alle spalle del pilota sono spuntati dei dettagli di colore verde, ndr). Questa è una stagione di grandi sfide, partiamo visivamente dalla nostra storia, ma ci proiettiamo verso il futuro sempre contraddistinto dal nostro rosso Ferrari”.

“La nostra passione e le competenze nostre e dei nostri partner tecnici le abbiamo riversate sul progetto power unit 065/6 per la stagione 2021 – subentra il responsabile dell’area power unit Enrico Gualtieri – . Insieme ai colleghi del telaio abbiamo lavorato tanto sul layout della power unit per cercare di rendere più efficace possibile il progetto complessivo della vettura. Sul motore a combustione interna abbiamo continuamente lavorato per cercare di aumentare il grado di efficienza termica del motore stesso insieme a Shell. Questo ha portato a un vantaggio stimabile in oltre un decimo di secondo nel tempo sul giro. Abbiamo lavorato tanto sul turbocompressore, sulla parte di alimentazione per seguire le esigenze del motore, e sulla sua parte di efficienza, per aumentare il recupero di energia dai gas di scarico”.

“Stiamo anche lavorando sul sistema ibrido, sulla sua parte elettronica, per cercare di rivedere e ottimizzare tutte le componenti – continua Gualtieri -. Abbiamo messo tanta energia in questo progetto, ma al tempo stesso stiamo già lavorando su quella del 2022, che debutterà in pista il prossimo anno e che sarà ancora più importante perché accompagnerà la scuderia per almeno un triennio”.

Ecco la scheda tecnica della Ferrari SF21
 

TELAIO
Monoscocca: materiale composito a nido d’ape in fibra di carbonio con protezione halo per l’abitacolo Carrozzeria e sedile in fibra di carbonio
Sospensioni anteriori: a puntone (schema push-rod)
Sospensioni posteriori: a tirante (pull-rod)
Sistema frenante: freni a disco autoventilanti in carbonio Brembo (anteriore e posteriore) e sistema di controllo elettronico sui freni posteriori
Peso: 752 kg comprensivo di pilota, olio e acqua

TRASMISSIONE
Differenziale posteriore a controllo idraulico
Cambio: longitudinale Ferrari a 8 marce più retro

MOTORE
Power unit: 065/6
Componenti principali: motore a combustione interna (ICE), Motor Generator Unit – Kinetic (MGU-K), Motor Generator Unit – Heat (MGU-H), batterie (ES), turbocompresso (TC)
Power unit stagionali per pilota: 3

MOTORE A COMBUSTIONE INTERNA (ICE)
Cilindrata 1600 cc
Regime di rotazione massimo 15.000
Sovralimentazione Turbo singolo
Portata benzina 100 kg/hr max
Configurazione V6 90°
Alesaggio 80 mm
Corsa 53 mm
Valvole 4 per cilindro
Iniezione Diretta, max 500 bar

ENERGY RECOVERY SYSTEM (ERS)
Configurazione Sistema ibrido di recupero dell’energia attraverso motogeneratori elettrici
Pacco batteria Batterie in ioni di litio dal peso minimo di 20 kg
Capacità massima pacco batterie 4 MJ
Potenza massima MGU-K 120 kW (161 cv)
Regime di rotazione massimo MGU-K 50.000 giri minuto
Regime di rotazione massimo MGU-H 125.000 giri minuto

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...