Virgilio Sport

Pagelle Fiorentina-Salernitana 3-0: Sottil fa per due, Bonaventura infinito, Costil evita goleada

Top e flop della partita Fiorentina-Salernitana, valevole per la 14a giornata di A, straripante l'attacco viola con Sottil, male la difesa di Inzaghi

03-12-2023 17:00

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Sfonda quota 100 gol nell’anno solare 2023, ne rifila tre alla Salernitana e riprende la marcia verso l’Europa dopo la serie-no con 5 sconfitte nelle precedenti sei partite. Tutto facile per la Fiorentina contro i granata, arrendevole la squadra di Inzaghi colpita a freddo e affondata subito dopo: nulla o quasi la reazione dei campani che solo nella scorsa giornata avevano conquistato la prima vittoria stagionale. Basti pensare che il migliore è stato il portiere Costil che ha presto tre gol ma ne ha evitati altrettanti. Apre Beltran su rigore dopo 6’ (gol n.100 dei viola nel 2003), raddoppia Sottil al 17’ poi nella ripresa Bonaventura fa tris (sesto gol in questo campionato) mentre non c’è più traccia della Salernitana, di cui si ricorda solo una traversa di Ikwuemesi a inizio secondo tempo. La Fiorentina sale momentaneamente al quinto posto, a -1 dal Napoli mentre la Salernitana resta sul fondo della classifica con 8 punti.

Fiorentina-Salernitana, la chiave della partita

E’ cattivo e fustigatore il 4-2-3-1 della viola con Beltran, Sottil ed Ikoné in avanti. La Salernitana schiera il 3-4-2-1 ma in campo i granata sono completamente assenti per tutto il primo tempo. L’atteggiamento degli uomini di Inzaghi è completamente passivo e arrendevole in fase difensiva. I viola riescono ad imporre il loro gioco con il massimo controllo e con palle in verticale, proponendo anche un pressing molto alto degli attaccanti su tutta la difesa della Salernitana in fase di uscita. La Salernitana in fase difensiva schiera il 5-3-2 ma la linea dei difensori resta troppo bassa e concede troppo spazio in attesa dei movimenti degli esterni offensivi della viola.

Nella seconda frazione di gioco Inzaghi chiede ai suoi esterni difensivi di guadagnare più metri in avanti e di farsi trovare liberi sulle fasce: in fase di costruzione di gioco arriva una palla a Mazzocchi che tutto solo fa partire un cross perfetto tagliente per Ikwuemesi che però non trova il gol. Sul piano dell’atteggiamento è sembrato addirittura che ai viola la scossa del palo della Salernitana sia servita per ritornare in partita, dopo un avvio poco aggressivo nel secondo tempo. Sottil è l’uomo partita e dopo il gol, segnato nel primo tempo, fornisce un assist a Bonaventura che dalla trequarti si inserisce alle spalle dei difensori granata e trova il gol. Resta troppo scarso e lento il pressing alto proposto dai centrocampisti e attaccanti granata sui portatori palla della viola che hanno la possibilità e il tempo di uscire palla al piede ed impostare il gioco con il massimo della calma e praticità.

Clicca qui per rivivere tutti i momenti salienti di Fiorentina-Salernitana

I top e flop della Fiorentina

  • Sottil 8. Segna il suo primo gol in Serie A (al 17′) con un tiro a giro perfetto che impatta sotto la traversa e prende il palo interno, imparabile per Costil. Torna a segnare in Serie A dopo quasi due anni (a secco da Gennaio 2022) sotto gli occhi di papà Andrea. Nel secondo tempo fa anche assist per Bonaventura.
  • Bonaventura 7.5. In realtà già nel primo tempo è spesso alla ricerca del gol ma non trova il giusto spazio per arrivare a concludere in rete. Segna il 3-0 della Fiorentina inserendosi in area e sfruttando un assist perfetto di Sottil che taglia l’area di rigore e lo lancia sotto rete a tu per tu con il portiere.
  • Beltran 7. Arriva il suo primo gol in Serie A da calcio di rigore battuto magistralmente, intuito da Costil ma difficile da parare nonostante sia stato calciato a mezza altezza.
  • Arthur 6.5. Finta e dribbling su Pirola, riceve un fallaccio in area da rigore e conquista un rigore netto dopo soli 3 minuti di gioco.
  • Milenkovic 5.5. Al 47′ si distrae e lascia completamente libero di saltare in area Ikwuemesi che prende una traversa.
  • Kayode 5.5. Anche il terzino destro è complice della distrazione in marcatura su Ikwuemesi: non stringe sull’uomo e resta largo impassibile. Non brilla in modo particolare nelle chiusure difensive ma in fase offensiva è più nel vivo del gioco.

I top e flop della Salernitana

  • Costil 6.5. A non compromettere ulteriormente la partita dopo 6 minuti di gioco e dopo aver subito il gol su rigore ci pensa lui che con un colpo di riflessi pazzesco smanaccia in angolo salvando su colpo di testa a botta sicura di Ikoné. Anche su Duncan salva al 16′ su un tiro angolato dalla distanza. Salva anche su Beltran al 27′.
  • Ikwuemesi 6. Dopo un primo tempo da desaparecido entra con il piglio giusto nella seconda frazione di gioco, su cross perfetto di Mazzocchi colpisce di testa ma impatta la palla sulla traversa.
  • Bradaric 5.5. E’ tra i migliori della difesa granata ma non raggiunge comunque la sufficienza per un grosso errore in area di rigore dove arriva a calciare di poco a lato su una possibile palla gol al 61′. Troppo lento nei recuperi difensivi, non aiuta la difesa a tre a ricompattarsi.
  • Pirola 5. Fallaccio su Arthur a soli 3 minuti dall’inizio, intervento scomposto che mette in serio pericolo l’andamento della gara dopo pochissimo.
  • Bohinen 5.5. Atteggiamento troppo lento e passivo sul gol di Sottil: gli concede di fare tutto anziché precipitarsi immediatamente sul suo avversario per impedirgli di girarsi e far gol.

Fiorentina-Salernitana: il tabellino del match

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Milenkovic, Ranieri (63′ Martinez Quarta), Biraghi; Arthur, Duncan (64′ M.Lopez); Ikoné (73’Kouamè), Bonaventura, Sottil (74′ Brekalo); Beltran (64′ Nzola). In panchina: Vannucchi, Christensen, N.Gonzalez, Infantino, Mina, Mandragora, Parisi, Pierozzi, Barak, Amatucci. Allenatore: Vincenzo Italiano

SALERNITANA (3-4-2-1): Costil; Daniliuc, Fazio, Pirola; Mazzocchi, Coulibaly (58′ Legowski), Bohinen (58′ Maggiore), Bradaric; Kastanos (46′ Dia), Candreva; Ikwuemesi. In panchina: Fiorillo, Salvati, Bronn, Gyomber, Sambia, Martegani, Botheim, Cabral, Simy,Lovato, Tchaouna. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Arbitro: Tremolada di Monza

Reti: 5′ rig Beltran, 18′ Sottil, 56′ Bonaventura (F)

Note – Ammoniti: Ranieri (F); Calci d’angolo 3-2; Recupero 1′ pt ; 3′ st

Clicca qui per rivedere tutti i risultati stagionali della Fiorentina

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Bologna - Verona
SERIE B:
Cosenza - Sampdoria

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...