Virgilio Sport

Giuntoli juventino da sempre, l'outing scatena rabbia tifosi del Napoli

Ufficiale il nuovo incarico dell'ex ds azzurro che confessa il suo tifo sviscerato per i bianconeri da quand'era bambino: per i tifosi del Napoli un autentico "tradimento".

07-07-2023 16:45

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Che tifasse per la Juventus era un segreto di Pulcinella: un po’ tutti conoscevano le simpatie di Cristiano Giuntoli, ma che fosse stato praticamente un ultrà bianconero era cosa meno nota. Nel giorno della firma e dell’ufficializzazione del suo nuovo incarico in seno a Madama l’ex ds del Napoli fa coming out e rivela la sua emozione per poter lavorare con la sua squadra del cuore.

Giuntoli confessa di essere juventino da sempre

Lo scudetto l’ha vinto col Napoli ma nella sua prima intervista da juventino Giuntoli ammette di provare sensazioni incredibili: “quasi indescrivibili. Per un bambino come me che partiva da Prato in pullman e faceva 8 ore di viaggio per vedere la Juventus è motivo di grandissima soddisfazione e di emozione veramente incredibile. Penso a mio papà che era un grande tifoso juventino e mi ha inculcato la juventinità fin da piccolo. Per questo da una parte lo ringrazio, pur con quel pizzico di malinconia che mi porterò sempre dietro”.

L’ammissione di Giuntoli scatena polemiche a Napoli

Una confessione che spacca il mondo del web. Il tempo di fare il giro dei social e a stretto giro arrivano reazione furiose dei tifosi napoletani: “Uscirne con onore no, eh?”, oppure: “Pochissimo tempo fa vinceva lo scudetto con il Napoli di Spalletti ora con le sue dichiarazioni questo signor nessuno si sta dimostrando privo di rispetto e dignità per chi lo ha costruito ma non certo come uomo”. L’indignazione cresce: “Manca solo che Giuntoli oggi si metta a cantare “Vesuvio erutta, tutta Napoli è distrutta”. Bye bye Giuntoli” e sulla stessa falsariga anche: “Altri 30 secondi di intervista e Giuntoli cacciava da sotto la scrivania lo striscione “Odio Napoli” intonando cori sul Vesuvio”.

Cuore bianconero: il nuovo ds già idolo dei tifosi della Juventus

Di tutt’altro tenore i commenti degli juventini: “Quasi quasi speravo in Giuntoli meno juventino. perchè poi non voglio gasarmi con dichiarazioni di appartenenza quando l’appartenenza conta zero se non lavori bene. vedasi tante piattole che ammorbano la juve da tempo”, oppure: “Ma adesso come facciamo a dire ai napolisti che è sempre stato juventino?” e ancora: “Capito Napoletani? non vi abbiamo rubato nulla! ci siamo solo ripresi il gobbo che vi ha fatto vincere lo Scudetto: “Ce ripigliamm’ tutt’ chell che è ‘o nuost”…”.

Il web è scatenato: “In un momento dove la Juventinità sembra essere smarrita il mio Direttore Sportivo da bambino faceva 8 ore di pullman col papà per venire a vedere la Gobba. Gli altri possono solo accompagnare. Benvenuto a casa Cristiano” e infine: “È stata un operazione di salvataggio. Dopo 8 anni abbiamo liberato un ostaggio, un gobbo vero dalla nascita, Juventino da generazioni. Ora è a casa, benvenuto tra noi Cristiano”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...