Virgilio Sport

Hamilton punge Vettel: "Grato a Verstappen"

Le dichiarazioni dei piloti dopo il Gp di Cina.

Pubblicato:

Hamilton punge Vettel: "Grato a Verstappen" Fonte: ANSA

Solo una settimana fa lo definiva “una testa di c…”, ma dopo il Gran Premio di Cina Lewis Hamilton “ringrazia” con una battuta Max Verstappen per aver di fatto buttato fuori dalla corsa per il podio Sebastian Vettel. In un chiaro momento di difficoltà, il pilota della Mercedes ha così invece guadagnato punti sul rivale che sembrava in formissima.

“Sono grato a Max per il suo modo di guidare…”, è la battuta ironica dopo il Gp. L’analisi della gara è senza mezzi termini: “E’ un weekend da dimenticare. Non avevo il passo oggi, e nemmeno sabato, ho faticato dopo venerdì, che era stato un giorno in cui sono stato competitivo. Ieri la macchina è stata messa sottosopra e non abbiamo più recuperato. Ho faticato in gara senza mai trovare il giusto feeling con le gomme. La partenza è stata anche quella scioccante, un po’ come l’ultima gara, ed è una cosa sulla quale devo assolutamente migliorare perché mi sta facendo perdere punti preziosi. Analizzeremo a fondo cos’è successo”.

Espressione da cane bastonato per Verstappen dopo la corsa: “Ho chiesto scusa a Vettel per l’incidente. Dovevo aspettare, mi è mancata la pazienza, ma è facile dirlo dopo. Penso che questo inizio di stagione sia uno schifo. Purtroppo molte cose ci sono girate male, non è quello che mi aspettavo”.

Vettel ha preferito soprassedere, concentrandosi sugli errori fatti dalla Ferrari in gara: “Sull’incidente con Verstappen credo non ci sia nient’altro da aggiungere. Sono cose che capitano nel mondo della Formula Uno e, davvero, non ho altro da dire sull’argomento. Dopo lo scontro ho perso completamente il bilanciamento e la vettura era difficile da guidare normalmente. Avevo tantissimo sovrasterzo e a quel punto ho pensato solamente a portarla al traguardo. Tenerla in pista non era semplice e ho preferito puntare alla sopravvivenza”.

“Oggi non è stata una gara fortunata per diversi motivi – ha proseguito Vettel -.  In primo luogo tutto è stato deciso dalla Safety Car che, forse, è stata chiamata troppo in fretta. In secondo luogo la differenza l’ha fatta il nostro pit stop. Non siamo stati veloci e Valtteri Bottas ne ha approfittato. Uscire alle sue spalle non è stato bello anche se sapevo che stava tentando il tutto per tutto, ma ho comunque tentato di riprendermi la vetta. In quel modo ho spinto sulle gomme e si sono andate a rovinare. Peccato, poteva andare meglio”.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Salernitana
SERIE B:
Modena - Catanzaro

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...