Virgilio Sport

Ibrahimovic pubblica sms mandatogli per errore da un giornalista che parla male di lui

Lo svedese pubblica il contenuto di un messaggio ricevuto per errore. Il giornalista stava indagando su un investimento del dirigente del Milan a Stoccolma.

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Personaggio ingombrante, Zlatan Ibrahimovic. Inevitabile che nel corso della carriera lo svedese qualche nemico se lo sia fatto. Ma certamente l’ex attaccante, al quale la personalità non manca, non si sottrae agli scontri. Avrà persino gongolato quando un giornalista – per sbaglio – gli ha inviato un messaggio nel quale parlava male di lui. E cosa ha fatto il dirigente del Milan? Lo ha pubblicato, per ripicca.

Assist a porta vuota per il cinico Ibra

Oltre un milione di visualizzazioni al tweet di Zlatan Ibrahimovic sul suo seguitissimo profilo di X. Il contenuto? Un sms ricevuto dallo svedese da parte di un giornalista suo connazionale che invece voleva inviare il messaggio a qualche fonte per ottenere informazioni private proprio sull’ex calciatore. Grave leggerezza da parte dell’uomo, con Ibra lesto ad approfittarne proprio come faceva sul terreno di gioco quando doveva depositare la palla in rete.

Ecco il testo del messaggio ricevuto dal giornalista

A descrivere la storia è stato lo stesso messaggio del giornalista, al quale Zlatan non ha dovuto aggiungere nulla: “Il mio nome è Carlo Bolinder e sono un giornalista dell’Expressen – si legge nell’sms – Vedo che sei registrato a Storgatan 24, dove attualmente c’è una controversia tra il proprietario Zlatan e un inquilino. Mi chiedo se hai tempo per rispondere ad alcune domande. Naturalmente hai il diritto di rimanere anonimo. Per favore contattami se ne hai la possibilità“.

L’investimento di Ibra a Stoccolma

Il 24 altro non è che un numero civico di una strada del centro di Stoccolma che si chiama, appunto, Storgatan. Proprio lì Zlatan Ibrahimovic, ora dirigente del Milan, aveva fatto un investimento di 12 milioni di euro acquistando una vecchia chiesa avviando immediatamente i lavori per modificarne la destinazione d’uso. Evidentemente il giornalista in questione cercava di carpire eventuali anomalie da uno degli abitanti della zona per avviare un’inchiesta. Sbagliando, però, il destinatario del messaggio.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...