Virgilio Sport

Il crudo realismo di Helmut Marko

“Zhou non sarebbe sopravvissuto senza l’Halo”

Pubblicato:

Il crudo realismo di Helmut Marko Fonte: Getty images

Tutti gli appassionati di F1 hanno ancora negli occhi e stampate in testa le clamorose immagini dell’incidente capitato al giovane Guanyu Zhou dell’Alfa Romeo.

Una carambola pericolosa che poteva avere conseguenze drammatiche. Invece, per fortuna, il pilota cinese è riuscito ad uscire incolume dal suo abitacolo, senza riportare danni. Helmut Marko ha vissuto quegli atttimi terribili, dal muretto della Red Bull e ha voluto esprimere la sua opinione alla stampa.

Secondo il manager austriaco della Red Bull, senza l’Halo ci sarebbero state delle gravi conseguenze per l’ex protagonista della FIA F2 che è terminato contro le recinzioni dopo aver scavalcato il muro di gomme presente all’esterno della via di fuga in ghiaia della ‘Abbey’.

“Se non si hanno immagini per un periodo lungo non è mai un buon segnale. Per fortuna dopo un po’, abbiamo ricevuto un messaggio rassicurante. Devo dire che l’Halo ha svolto in pieno il suo lavoro: il giovane Zhou non sarebbe sopravvissuto senza questo dispositivo che gli ha salvato la vita”.

L’austriaco ha concluso dicendo: “La FIA ​​reagisce molto velocemente. Quello che è successo a Silverstone, non accadrà più nel prossimo futuro. L’ultimo incidente mortale è stato a Suzuka in condizioni molto particolari con Jules Bianchi che finì sotto una gru. Ogni incidente è diverso rispetto ad un altro”.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...