,,
Virgilio Sport SPORT

Il disperato appello di Maxime Mbandà: "Serve plasma iperimmune"

Maxime Mbandà, terzxa linea delle Zebre, ha svelato il suo dramma e ha chiesto a chi può di donare il plasma iperimmune

Davanti al dolore e alla sofferenza delle persone e delle famiglie colpite dal Covid-19, aveva messo da parte la sua divisa per indossare le protezioni indispensabili e aveva imparato a guidare l’ambulanza per dare il suo contributo. Maxime Mbandà è un giocatore speciale, dentro e fuori il campo di rugby: ha contribuito attivamente alla lotta contro la pandemia, si è guadagnato il riconoscimento di Cavaliere della Repubblica ma oggi vive la disperazione di quanti assistono, impotenti, alla malattia dei propri genitori.

Maxime, terza linea delle Zebre di Parma, ha svelato sui social come il Covid abbia colpito i suoi genitori, ricoverati presso l’Istituto Clinico Città Studi di Milano, e come entrambi lottino contro la malattia. Con questo post sui social, Maxime ha lanciato un appello disperato, ma sempre responsabile a quanti hanno superato la malattia invitandoli a donare il plasma iperimmune, una delle terapie di cui si discute in questi tormentati mesi.

L’appello di Maxime Mbandà per i suoi genitori

“Ho appena parlato con la dottoressa dell’Istituto Clinico Città Studi di Milano che sta curando mio padre.
Ha questo casco intorno alla testa e sta lottando, tra la vita e la morte.
Questo plasma iperimmune tarda ad arrivare, ci sono troppe richieste in questo periodo.
Sono disperato.
Se non fosse così grave la situazione non mi esporrei così.
Non voglio passare davanti a nessuno perché ogni vita ha la propria importanza”.

La donazione del plasma iperimmune

Mbandà ha chiesto a quanti hanno la possibilità di contribuire attivamente, anche attraverso questo gesto. Com’è noto sulla terapia del plasma iperimmune non vi è ancora unanime concordia nella comunità scientifica, ma in molti casi ha dato riscontri positivi e supportato le terapie in pazienti afetti da Covid-19:

“Chiedo solamente in ginocchio alle persone che si sono negativizzate dal COVID-19 di informarsi urgentemente su come possono donare questo plasma.
C’eè stata una collaborazione incredibile da parte di tutta Italia in questo periodo ma in questo momento serve ancora di più.
Donando questo plasma salverete a delle vite, come è stato per voi, ve lo assicuro.
Fatelo per le persone che stanno dentro e per noi familiari che stiamo fuori a sperare.
Grazie mille in anticipo per qualsiasi scelta prenderete. ❤️”.

La donazione del plasma, in Italia, è gratuita ed effettuata in centri protetti.

VIRGILIO SPORT | 09-11-2020 11:44

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...