Virgilio Sport

Il down WhatsApp, Facebook e Instagram visto dal mondo del calcio

Anche il mondo del calcio, Juventus, Inter e Roma su tutte, hanno seguito il down dei social nella serata di ieri con tanta ironia

Pubblicato:

Erano circa le 17.30 quando un blocco ha messo in down tutte le principali piattaforme social: WhatsApp, Facebook e Instagram non hanno funzionato per tantissime ore. Ripristinate a singhiozzo solo in tarda serata, quasi notte. Un ritorno alle origini per tutti coloro che vivono di social, anche per il mondo dello sport e del calcio in particolare. Che ha provato a riderci su affidandosi all’unico social di massa funzionante nella serata di ieri, Twitter. Ecco allora i principali account delle società, come la Juventus, la Roma e l’Inter, cogliere la palla al balzo per fare un po’ di ironia.

Cosa è successo a WhatsApp, Facebook e Instagram

Da poco dopo le 17,30 WhatsApp, Facebook e Instagram non hanno funzionato, o hanno funzionato a singhiozzo, in varie parti del mondo, compresa l’Italia. Si è trattata della peggiore interruzione di servizio del colosso dei social media. La causa sarebbe stata un’errata configurazione dei server di Facebook, quindi un errore interno. Ma intanto sull’unico social sopravvissuto Twitter, gli hashtag #WhatsAppDown, #FacebookDown e #InstagramDown sono finiti in trend topic. Neanche il mondo del calcio e dello sport sono stati ovviamente risparmiati da questo blocco mondiale fermando quindi, in gran parte l’attività social delle squadre e dei profili personali dei giocatori.

Facebook in down: Juventus e Inter ci scherzano su, tanti meme divertenti

Meglio riderci sopra. Lo avranno pensato i social media manager delle tante società di calcio che hanno cavalcato l’onda del blocco postando meme, commenti e quant’altro su Twitter. La Juventus ha colto la palla al balzo per cinguettare tra i propri account, quello della squadra maschile e quello della femminile scherzando sul fatto che il blocco fosse stato causato dal rinnovo di Arianna Caruso con le Juventus Women.

L’Inter è ricorsa ad una foto di D’Ambrosio che fischia con le dita come fa il Trap per annunciare diverse vie di comunicazione mentre è un Abraham dalla doppia faccia, contento e triste, a rappresentare sull’account della Roma il mood di Twitter al cospetto dei tre social in down. Idem ha fatto il Toro postando l’esultanza di Pjaca che fa il Twitter della situazione fare la linguaccia agli altri, stessa cosa fa l’account del Bologna.

La battuta di Neymar sul blocco social

Anche il calcio internazionale non è rimasto insensibile al richiamo del down dei social. Con grande autoironia Neymar, sconfitto con il suo Psg dal Rennes, chiede se oltre a lui e a Zuckerberg ci sia qualcun altro a cui le cose non sono andate bene ultimamente mentre il Bayern Monaco affida a due foto di Lewandowski e Mueller la contrapposizione tra Twitter e gli altri social, mentre il Manchester United posta una vecchia foto di tre sue leggende del passato Van Nistelrooy, Rio Ferdinand e Keane a maneggiare un cellulare dell’epoca intenti, evidentemente a mandare sms non potendo usare Whatapp.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...