Virgilio Sport

Il Milan spreca l'occasione, Pioli furente. Highlights e pagelle

I rossoneri non vanno oltre lo 0-0 in casa contro il Bologna: Napoli e Inter si rifanno sotto.

Pubblicato:

Il Milan stecca a San Siro e permette a Napoli e Inter di riavvicinarsi: la squadra di Pioli non va oltre lo 0-0 contro il Bologna nel posticipo della 31esima giornata di Serie A, e delude i 70mila tifosi accorsi al Meazza. I rossoneri, che tirano oltre 30 volte ma peccano di precisione e trovano uno Skorupski in grande giornata, hanno ora un punto di vantaggio sugli azzurri, e quattro sui nerazzurri che hanno però una gara da recuperare.

Primo tempo molto complicato per il Milan, più del previsto. I rossoneri fanno la partita ma sono in difficoltà nella costruzione del gioco: la luce si spegne sulla trequarti e le occasioni latitano. Sono così gli ospiti a rendersi più pericolosi nella prima mezz’ora, con Maignan decisivo al 27′ su Barrow. Sul finale di tempo il Diavolo dà finalmente segnali positivi, spronato da un Pioli particolarmente nervoso, e sfiora l’1-0 due volte con Giroud.

Ripresa, Pioli inserisce subito Rebic per un deludente Messias. La pressione del Diavolo è costante ma sono poche le nitide occasioni da gol, mentre il Bologna non riesce a ripartire come nel primo tempo. A venti minuti dal termine dentro Ibrahimovic e Kessie (fischiatissimo dai tifosi rossoneri), ma il Milan non cambia marcia. Forcing finale infruttuoso, sono imprecisi Ibrahimovic e Rebic, Skorupski para tutto e i rossoneri steccano in casa.

Milan-Bologna, gli highlights

  • 23′: Arnautovic pericoloso con un tiro potente da fuori area, palla fuori di poco
  • 27′: splendida parata di Maignan sulla conclusione da lontano di Barrow, palla in corner
  • 42′: colpo di testa di Giroud su cross di Hernandez, nessun problema per Skorupski
  • 45′: ancora un’incornata di Giroud su traversone di Tonali, grande parata in tuffo di Skorupski
  • 47′: ottimo scambio Leao-Diaz, la conclusione del portoghese è respinta con i piedi da Skorupski
  • 68′: girata di sinistro di Rebic molto alta sopra la traversa
  • 73′: Leao imbeccato da Ibrahimovic spedisce a lato di pochissimo
  • 86′: grande stacco di Tomori, ma colpo di testa da dimenticare, palla fuori
  • 92′: colpo di testa di Ibrahimovic, la sfera finisce fuori
  • 96′: Skorupski di riflesso para l’incornata di Rebic su corner di Hernandez

La cronaca integrale di Milan-Bologna

Milan-Bologna: come ha arbitrato Marinelli

Il giovane arbitro di Tivoli, all’esordio assoluto con il Milan, lascia correre molto nel primo tempo, velocizzando il gioco. Giusta la chiamata al 24′: i rossoneri reclamano un calcio di rigore per fallo di mano di Medel sul tiro di Brahim Diaz, ma il cileno in scivolata colpisce il pallone con il fondoschiena, il rapido check con il VAR conferma la bontà della prima decisione. Ad inizio ripresa Giroud a terra dopo un contatto con Theate chiede il rigore, Marinelli dopo un check con il Var lascia proseguire.

Le pagelle di Milan-Bologna: i migliori e i peggiori

Maignan 6,5: bravo e reattivo su Barrow, nella ripresa fa da spettatore
Hernandez 6: meno brillante del solito in attacco, partita ordinata in difesa
Messias 5: troppo impreciso nel primo tempo, fumoso e mai pericoloso
Brahim Diaz 5: non riesce mai ad accendere la luce, gli manca il passaggio decisivo
Giroud 5,5: lotta, sfiora il gol due volte, ma non è serata
Ibrahimovic 5,5: il Milan non cambia marcia neanche con il suo ingresso
Skorupski 7,5: il Milan è poco preciso, ma risponde presente quando chiamato in causa e compie almeno tre parate decisive nella ripresa
Medel 7: vince il duello con Giroud, sostituito dopo un colpo fortuito subito da Ibrahimovic
Barrow 6,5: sfiora il vantaggio nel primo tempo, è il più pericoloso dell’attacco rossoblu

Milan, Leao: “Brutto pareggiare così”

L’attaccante del Milan Rafael Leao ha commentato il deludente 0-0 contro il Bologna: “È brutto pareggiare così, abbiamo fatto di tutto per portare a casa tre punti e andare avanti in classifica. Ora pensiamo alla prossima, dobbiamo cominciare forte e finire bene”.

“C’è mancato mettere la palla in gol. Continuiamo a lavorare, per trovare queste cose che sono mancate questa sera. Ora testa alta e pensare alla prossima.  Dobbiamo pensare a quello che è successo, analizzare cosa abbiamo fatto bene e cosa no, ma poi dobbiamo pensare alla prossima e vincere per il nostro obiettivo”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...