,,
Virgilio Sport SPORT

La dedica del Team a Gresini, che lotta il Covid: "Non mollare"

Presentati i progetti Moto2, Moto3 e MotoE del team fondato dall'ex campione della 125, Fausto Gresini, in ospedale a causa del Covid

Sembra strano, ma nella mattinata di mercoledì 17 febbraio mentre Fausto Gresini combatte contro il Covid è stato presentato in streaming il nuovo progetto della squadra impegnato nel mondiale Moto2 e Moto3. Dopo il lieve e progressivo miglioramento registrato dall’equipe medica dell’Ospedale Maggiore di Bologna, in cui è ricoverato da quasi due mesi, le condizioni di Gresini si sono aggravate come spiegato dal figlio Lorenzo in un post pubblicato su facebook.

La situazione di Fausto Gresini: peggioramento e sedazione

I medici sono stati costretti a sedarlo e a intraprendere un ciclo di nuove terapie antibiotiche per debellare l’infiammazione polmonare che lo affligge. Ma la conferenza stampa c’è stata comunque, come nei desideri di Fausto, che ha confidato questa sua volontà alle persone a lui più vicine.

La presentazione dei nuovi progetti del  Team Gresini

Entrambi i piloti che formeranno il Team Gresini in Moto2 a margine della conferenza di presentazione hanno colto l’occasione per dedicare delle parole molto intense a Gresini.   “È stata una presentazione un po’ particolare e dobbiamo ancora abituarci a questa nuova realtà – ha detto infatti il confermato Nicolò Bulega –. Siamo carichi mentalmente e abbiamo lavorato duramente durante l’inverno con la mia nuova squadra: l’obiettivo sarà trovare costanza di rendimento, cosa che ci è mancata parecchio nel 2020 e sono convinto che possiamo divertirci e fare bene. Mi sto allenando bene, mi sto riprendendo ancora dall’infortunio alla spalla, ma va tutto secondo i piani e sono molto soddisfatto dei progressi fisici. Un pensiero anche a Fausto, io non so cosa deve provare e aver provato, ma non deve essere affatto facile e l’unica cosa che posso fare da parte mia è mandargli più energia positiva possibile”.

“Ovviamente non vedo l’ora di provare la Kalex, già che l’ultimo test del 2020 me lo sono perso per un piccolo infortunio – sono state invece le parole del neoarrivato Fabio Di Giannantonio –. L’inverno è andato bene perché il ginocchio è recuperato e io mi sento quasi al 100%. C’è da fare uno step rispetto allo scorso anno il che vuol dire essere protagonista ad ogni gara e giocarmi podio e vittorie. I ragazzi del team stanno lavorando duramente e sono carichissimo. Ancora non ho un nome per la mia nuova moto, ma presto vi sarò sapere. Prima la devo provare. Dobbiamo tutti fare un grande lavoro per noi e per Fausto, non molla lui e so che tornerà più tosto di prima”.

Un pensiero al patron ricoverato in ospedale anche da parte dei due componenti del Team Gresini di Moto3: “Il primo desiderio è ovviamente che il capo recuperi, mentre sulla stagione la speranza è che il Covid ci lasci correre e che il calendario si mantenga tale: la voglia di scoprire nuovi circuiti è tanta”, sono state infatti le parole di Jeremy Alcoba. Gabriel Rodrigo ha così chiosato il suo intervento: “La cosa più importante sarà avere Fausto con noi il prima possibile, perché abbiamo bisogno di lui”.

VIRGILIO SPORT | 17-02-2021 16:55

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...