Virgilio Sport

Le verità ribaltate e il non detto da Ilary Blasi sulla separazione e i presunti tradimenti di Francesco Totti

Venerdì 24 novembre la ricostruzione dalla parte di Ilary Blasi della separazione da Totti. Domenica 3 dicembre l'intervista a Verissimo. La strategia di Ilary e la sua storia a un anno e mezzo dallo strappo

Ultimo aggiornamento 04-12-2023 15:19

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Partiamo dalla fine, ovvero dall’ultima frase – che ha introdotto l’abbraccio che ha siglato il rinnovo dell’amicizia e anche della stima – pronunciata da Silvia Toffanin e rivolta a Ilary Blasi. “Sei Unica” è la cifra di questa intervista, attesa forse ancora più dei contenuti del docufilm prodotto da Netflix, nel salotto buono di Mediaset, l’azienda che ha scoperto e valorizzato Ilary in qualità di conduttrice, presentatrice e interprete ironica e arguta di una televisione leggera ma pure scomoda, quando ha vestito il ruolo di iena, illo tempore.

Unica è la sua cifra, ed è inevitabile rammentarlo e soffermarsi su una vicenda privata che non lo è da quando ha diffuso un comunicato per rendere nota la separazione dall’ex coniuge, Francesco Totti, il quale ha deciso di seguire un suo percorso anche in questa rottura.

Ilary Blasi a Verissimo per la sua versione su Totti

A Verissimo, a un anno e mezzo dalla separazione dal per sempre capitano della Roma, Ilary Blasi ha restituito un commento rafforzativo della sua versione in un codice meno strutturato rispetto a “Unica”; è parsa di certo provata, addirittura sofferente, ma non ha ceduto al pianto, né ha edificato in un linguaggio a effetto la ricostruzione dei mesi più cupi che hanno condotto alla decisione di interrompere un rapporto ventennale instaurato con Totti, figura epica, di certo rappresentativa di una squadra, di una città con le sue vertigini e le sue particolarità irriproducibili.

E anche se oggi le opinioni (non sempre benevole) si sono moltiplicate in maniera esponenziale, da Mario Balotelli al resto del mondo, perché anche in una separazione c’è chi si schiera e così pare possa essere per Ilary e Totti, ciò che resta è la strategia distante (se non opposta) adottata dagli ex coniugi.

L’intervista di Totti, il silenzio di Ilary

Francesco ha affidato quasi nell’immediato la sua posizione a un’intervista che è divenuta un genere, rilasciata ad Aldo Cazzullo per il Corriere della Sera, mentre Ilary ha scelto il suo mezzo, il suo modo di comunicare, quello più congeniale e rassicurante per fornire la sua verità.

Con i tempi, i modi e le competenze che sono proprie della sua professionalità. Perché Blasi è e rimane una professionista che ha sempre studiato, applicato e valutato secondo un metodo rigoroso e puntuale, pure nel silenzio difeso per un anno.

E anche le scuse rivolte ai media, in particolare ai quotidiani che per primi avevano riportato le indiscrezioni relative a quest’unione che è parsa davvero diversa, profonda e intrecciata in una sinergia di intenti e obiettivi familiari, hanno un impatto. Una loro ragione, comprensibile. Meno trasparente, invece, la motivazione prima che dovrebbe spingere questi stessi quotidiani a porre le loro scuse a Ilary. A che cosa si sarebbe riferita, in particolare?

La questione rimane in sospeso, come altro in questa lunga intervista – circa 32 minuti – che pure ha affinato alcune verità che Ilary ha fornito nel suo docufilm.

Rewind: quando tutto ebbe inizio

Ilary Blasi ha fatto iniziare l’avvio della rottura in un tempo remoto, facendo retrodatare il rewind a prima di quel che sapevamo quando a novembre 2021 ha incominciato a notare un atteggiamento diverso nel marito: “Non lo riconoscevo più nel senso che era un persona un po’ distaccata, fredda”.

A distanza di settimane, dal racconto di Ilary a Verissimo, l’esplosione della domanda cardine che avrebbe poi sollevato il caso che nel docufilm “Unica” ha destato interrogativi e domande e dubbi sulle richieste avanzate da Totti a Ilary. Oggetto di discussione a Piazza Pulita, in ogni contesto televisivo perché inevitabile, giusto, legittimo nell’anno 2023.

Fonte: ANSA

Totti e Blasi all’epoca della loro unione

Il per sempre capitano della Roma chiese a Ilary spiegazioni su un incontro avuto a Milano con un’amica e un uomo in un locale milanese, episodio sul quale la risposta è stata accompagnata da una precisazione: “Pensavo che il motivo della sua stranezza era dovuto a questo”.

Il passaggio chiave di Unica

Nel confronto tra gli ex coniugi la richiesta che ha destato la reazione di Ilary e l’inevitabile dibattito sulla richiesta, che ha ribadito Blasi, di chiudere i rapporti con la sua amica, cancellare i contenuti e i profili social e mettere da parte la sua carriera. Pretese che ha imputato alla gelosia, a una fase di confusione ma che sarebbero state fatte, a suo dire.

Come ha tenuto a ribadire che a Francesco ha sempre creduto, anche quando la relazione con Noemi Bocchi – sua attuale compagna – incominciò a costituire materia di indagine da parte dei media, a causa di quella foto allo stadio in cui comparivano insieme anche se non seduti uno accanto all’altra: “Lui ha negato, io gli ho creduto come sempre”.

Ed è quanto affermò davanti a Silvia Toffanin, alle telecamere di Verissimo, quando ci fu da difendere la sua famiglia prima ancora che il suo matrimonio. Anche se i sospetti incominciarono grazie ai racconti di un pranzo domenicale riportato da Isabel, la minore dei loro tre figli.

“Mi dice che era stata a pranzo fuori con delle persone, con degli amichetti”,

da lì la decisione di avere delle prove quando più che un sospetto quel che aveva era una certezza, a suo dire. Dopo è stato quanto sappiamo: l’avvio della conclusione di un matrimonio lungo, felice che era giunto però a un epilogo. E che oggi ha generato dubbi sui possibili tradimenti, come ammesso dalla diretta interessata. “prima di Noemi altre donne, oggi che penso sì…”.

Fonte: IPA

Ilary Blasi in un frame tratto da “Unica”, dal 24 novembre su Netflix

Il post separazione: la guerra dei Rolex e la villa

La guerra dei Rolex, le borse e le scarpe negate, la disputa patrimoniale, la separazione nella villa del Torrino e il ruolo dei familiari: quel che riporta “Unica” è stato confermato anche nel salotto pomeridiano con un tono forse più intimo, ma con la medesima conclusione. “Nella vita tutto può succedere. Bisogna sempre puntare su se stessi”, ha affermato Ilary che ha consegnato un documento divisivo, profondamente toccante alla luce di questa lunga separazione che con l’anno nuovo vedrà un nuovo capitolo in aula.

Intanto la sua storia, la sua verità ha contribuito a lanciare gli ascolti per il domenicale di Verissimo che si conferma leader assoluto della propria fascia con 2.891.000 spettatori totali e share al 23.59%, con picchi al 30.3% sui giovani 15-34enni. Il talk show ha toccato picchi di oltre 3.400.000 spettatori.

E possiamo immaginare che la presenza di Ilary abbia contribuito ad alimentare quell’interesse che la distruzione di un amore che si immaginava eterno, forse non perfetto ma fuori da certi stereotipi non conosce cali. E su cui – è ovvio, ma necessario – non ascolteremo una versione univoca.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...