Virgilio Sport

Inchiesta Prisma: altro video anti-Juve, Santoriello pensa di lasciare

Non si placano le polemiche dopo il secondo video anti-Juve. Il pm sotto pressione. Potrebbe decidere di lasciare. Possibile spostamento del procedimento a Milano.

Pubblicato:

All’angolo per i colpi “social” dovuti ai video anti-Juve in cui è protagonista, Ciro Santoriello starebbe meditando di farsi da parte. Le polemiche non accennano a scemare, la posizione del pm si fa sempre più complicata.

Video anti-Juve, il popolo bianconero alza la voce via social

“Un auspicio che è assolutamente irrealizzabile, al pari ad esempio della Juventus che vince la Coppa dei Campioni”. Queste le parole di Ciro Santoriello in un altro video (sempre del 2019) che sta facendo il giro del web, provocando la reazione, veemente, del popolo bianconero.

In tanti stanno accusando Ciro Santoriello, uno dei tre pm a capo dell’indagine Prisma, di non essere “l’uomo giusto” per giudicare il club che il magistrato ha fatto capire di “odiare”, sportivamente parlando.

Inchiesta Prisma: Santoriello riflette, la Procura lo difende

Alla luce dello scandalo social dovuto alle sue dichiarazioni (entrambe del 2019) contro la Juventus, Ciro Santoriello potrebbe decidere, secondo il Corriere della Sera, di farsi da parte e restituire la delega d’indagine al procuratore capo Anna Maria Loreto, lasciando solo Mario Bendoni e Marco Gianoglio a seguire la vicenda.

La Procura non sembra intenzionata a dar peso alla bufera social che si è scatenata contro Ciro Santoriello. Si tende a riportare la questione entri certi limiti: una battuta e niente di più. Il valore del magistrato Ciro Santoriello non può essere messo in discussione per delle battute, tra l’altro del 2019. Almeno questo il pensiero che starebbe filtrando direttamente dalla Procura di Torino.

Juventus, la difesa potrebbe portare il procedimento a Milano

Considerato che non è possibile la ricusazione di un pm, i legali della Juventus, se Ciro Santoriello dovesse restare al suo posto, potrebbe chiedere, sollevando il legittimo sospetto, di spostare il procedimento a Milano.

Da ricordare che l’udienza preliminare è fissata per il prossimo 27 marzo. In tanti si chiedono se sarà presente o meno il pm Ciro Santoriello, ormai al centro di un vero e proprio caso etico. I prossimo giorni saranno decisivi, in un senso o nell’altro.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...