Virgilio Sport

Indian Wells, Sinner sempre più su: batte Fritz e va in semifinale

L'azzurro ha giocato molto bene, mantenendo sempre i nervi saldi e si è imposto in tre set. Ora lo aspetta Alcaraz

17-03-2023 10:51

Giocando probabilmente la miglior partita della sua ancora giovane carriera, Jannik Sinner ha ottenuto il passaporto per le semifinali del torneo Masters 1000 di Indian Wells. L’ostico avversario, il numero 5 del mondo Taylor Fritz, è stato abbattuto con il punteggio di 6-4, 4-6, 6-4. Dopo una battaglia durata due ore e 19 minuti di gioco. Ora, in semifinale, lo attende l’ex numero spagnolo Carlos Alcaraz.

Sinner, prova di maturità contro Fritz

Se dobbiamo trovare la principale qualità di Sinner in questo quarto di finale possiamo citare la maturità. Anche quando ha fallito numerose palle break nel terzo e decisivo set, l’altoatesino non si è mai scomposto, ha resettato e nel game successivo ha continuato a spingere. Alla fine, saranno 28 i colpi vincenti contro i 16 dell’americano, che metterà a referto anche 44 errori non forzati. Buona la prima per Sinner, grazie alla quale ha ottenuto 80 per cento dei punti, solo tre le palle break concesse, 5 ace contro i 4 di Fritz . Un po’ carente la seconda per l’azzurro, con un 47 per cento di punti ottenuti.

Sinner: la sintesi della partita

Inizio coraggioso di Sinner, che ottiene subito un break e poi annulla la palla dell’1-1. Al nono gioco, grazie a un servizio vincente, Fritz annulla il primo set point, ma rimane aggrappato al set solo per un altro game, quello in cui Sinner chiude a 0 e porta a casa il parziale per 6-4.

Nel secondo set, però, Fritz fa salire di giri il servizio. Tiene l’azzurro, che all’ottavo gioco si salva dallo 0-30. Al decimo game, però, non può nulla con lo statunitense che fa il break e pareggia i conti.

Come se niente fosse, nel terzo set Sinner torna in campo motivatissimo. Comanda lui e ottiene due palle break già nel primo gioco, riuscendo a sfruttare la seconda. Fritz però è un osso duro e recupera nel game successivo. Scappa sul 4-0 nel terzo game Sinner, ma clamorosamente e grazie alla prima, Fritz evita di subire subito un altro break. Nel settimo game, altra palla break per l’italiano, ma si infrange sul nastro. Ci sarebbero tutte le scusanti per prendersela con la sfortuna, ma Sinner resta solido. Nel nono gioco ci sono altre due palle per il break e questa volta il rovescio funziona meravigliosamente: 5-4. Il servizio successivo è quello decisivo: nessuna tremarella, nessun braccino del tennista e il 6-4 è cosa fatta.

Sinner: “La nuova formula del Masters aiuta”

Chiusa la pratica con il numero 5 al mondo, Sinner si concede ai microfoni e ai taccuini: “Sapevo che l’ultimo game sarebbe stato difficile. Ho cercato di giocare aggressivo, sono soddisfatto. Con Fritz ci avevo perso due anni fa qui, ma oggi ho trovato il modo per vincere”. Sono servite le variazioni di gioco: “È arrivato un po’ di vento nel terzo set, lui ha iniziato a muovermi un po’ di più, abbiamo uno stile di gioco simile. Ho cercato però di mescolare i colpi e sono molto contento di esserci riuscito“.

Sinner non può che ringraziare gli organizzatori per il nuovo formato del Masters 1000: “Avere il giorno di riposo aiuta. Quando giochi tardi la sera, poi devi fare il trattamento, quindi avere libero il giorno dopo ti dà più spazio. Io però recupero abbastanza in fretta e sono contento di essere in semifinale”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...