Virgilio Sport

Inghilterra-Italia, moviola: Il rigore dopo il Var e gli errori gravi dell’arbitro

La prova di Turpin a Wembley per la gara valida per le qualificazioni a Euro2024 analizzata ai raggi X, il francese non è stato impeccabile

18-10-2023 08:26

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Quarant’anni, giurista, arbitro di grande esperienza e di enorme spessore tecnico che sa imporre la sua personalità senza ricorrere a minacce o sanzioni, Clement Turpin, designato dall’Uefa per Inghilterra-Italia di ieri sera, viene chiamato l’arbitro delle finali perché ha diretto tra le tante gare in carriera, la finale di Euro 2021 e la finale di Champions League tra Liverpool e Real Madrid del 2022. Lo scorso maggio ha arbitrato la finale di Europa League tra Villarreal e Manchester United ed è stato chiamato finanche dagli arabi a dirigere la finale della coppa del presidente negli Emirati nel 2023 ma come se l’è cavata a Wembley?

I precedenti di Turpin con l’Italia

Il bilancio complessivo di Turpin con l’Italia è positivo, con due vittorie e un ko per gli azzurri. La prima partita dell’Italia diretta da Turpin risale al 2017, quando la nazionale guidata dall’allora CT Giampiero Ventura vinse per 3-0 contro l’Uruguay (autorete di Gimenez, gol di Eder e De Rossi su rigore). La seconda invece è più recente e riguarda la Nations League del 2020, quando gli azzurri si imposero contro la Polonia di Lewandowski per 2-0 (reti di Jorginho su rigore e di Domenico Berardi).

L’ultimo precedente, però, è di gran lunga il più negativo. Turpin, infatti, fu l’arbitro della sfida tra Italia e Macedonia del Nord valida per la semifinale dei playoff di qualificazione ai mondiali in Qatar del 2022. Quella tristemente nota partita, vinta dalla Macedonia per 1-0 nel finale, costò agli azzurri, allora guidati da Mancini, la qualificazione ai Mondiali.

Turpin ha ammonito quattro giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Nicolas Danos e Cyril Gringore, con al Var Jerome Brisard e all’Avar Delajod Willy in Inghilterra-Italia Turpin ha ammonito quattro giocatori, di cui tre della nazionale di Spalletti: Phillips (Ing), Udogie, Di Lorenzo, Scalvini (Ita).

Inghilterra-Italia, i casi da moviola

Questi i principali episodi dubbi. Al 27′ Bellingham vince un rimpallo con Scalvini, Di Lorenzo prova ad intervenire in scivolata ma sfiora solo il pallone e colpisce la gamba del giocatore del Real Madrid. Il check con la sala VAR porta Turpin, direttore del match, a confermare la decisione che porta all’1-1. Il fallo c’è. Al 35′ l’Inghilterra chiede un altro rigore per fallo di mano di Udogie, ma il primo è quello di Foden.

Al 48′ contrasto al limite tra Foden e Udogie in area italiana, Turpin lascia correre tra le timide proteste del team di casa. Grande rischio per il terzino. Infine al 66′ Phllips interviene duramente su Barella: il centrocampista inglese, già ammonito, è stato graziato dall’espulsione che ci stava. Anche se è difficile asserire che sarebbe finita diversamente ieri a Wembley.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Napoli

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...