Virgilio Sport

Euro 2024 qualificazioni: l'Ucraina inguaia l'Italia, Inghilterra prima. Mitrovic lancia la Serbia

Si torna in campo per le qualificazioni a Euro 2024: nel gruppo C, quello dell'Italia, concomitante sconfitta azzurra per mano degli inglesi e vittoria dell'Ucraina a Malta. Inghilterra già sicura del pass

Ultimo aggiornamento:

Altra serata di gol e verdetti al termine dell’ottavo turno di qualificazioni a Euro 2024: nessuna sentenza definitiva ma una marcia di avvicinamento ai verdetti finali che si assottiglia sempre più. Malta illude l’Italia ma il vantaggio contro l’Ucraina dura 38’.

La concomitante sconfitta Azzurra contro l’Inghilterra ci obbliga a non fare più passi falsi: inglesi già qualificati, Italia (10 punti) segue l’Ucraina (13) ma ha una partita in meno. Il pareggio contro la Lituania lancia l’Ungheria in vetta al girone G: una gara in meno e un punto in più della Serbia, seconda, che ha battuto 3-1 Montenegro.

Nel gruppo H Slovenia e Danimarca in testa al girone dopo 8 gare: i successi esterni contro, rispettivamente, Irlanda del Nord e San Marino consentono a entrambe di viaggiare con un +4 in classifica sul Kazakistan.

Inghilterra-Italia 3-1: Scamacca la sblocca, Kane la ribalta

Gran bel primo tempo dell’Italia di Spalletti che rinuncia a Dimarco ma scopre un Udogie formato extralarge: dopo il forcing iniziale, gli inglesi restano imbrigliati nella manovra azzurra e subiscono lo svantaggio sull’asse Di Lorenzo-Scamacca.

Un fallo da rigore del capitano del Napoli consente a Kane di riequilibrare il punteggio dagli 11 metri ma le occasioni più importanti dei primi 45’ sono italiane. Nella ripresa Bellingham si mette in proprio, sfreccia in mediana e serve Rashford a cui non resta, da ottima posizione, che insaccare. Il terzo gol inglese, secondo personale di Kane, è la marchiatura definitiva.

Malta-Ucraina 1-3: Mbong illude, gli ospiti mettono la freccia

Rete da cineteca di Mbong che, dopo 10’ di sofferenza nel corso dei quali gli ospiti hanno provato ad alzare in fretta il baricentro, prende per mano i compagni e si lancia in una iniziativa personale che si conclude con un tiro imparabile.

Il vantaggio locale è illusorio: in 4’ – tra il 38’ e il 42’ del primo tempo – l’autogol di Camenzuli e la rete di Dovbyk ribaltano Malta. Mudryk allo scadere della ripresa fissa il risultato sul 3-1 ospite.

Lituania-Ungheria 2-2: Cernych, Sirvys, Szoboszlai, Varga

Un capolavoro di Cernych al 20’ legittima un dominio territoriale che i padroni di casa hanno messo in evidenza fin dalle prime battute. La giocata di Cernych è da applausi: prende palla al limite dell’area avversaria, si libera della marcatura di due uomini e insacca alle spalle di Dibusz.

Il raddoppio di Sirvys – stacco di testa – blinda i tre punti. Il calcio di rigore trasformato da Szoboszlai al 22’ rimette in gioco l’Ungheria che agguanta il 2-2 con un affondo di Varga al 38’.

Serbia-Montenegro 3-1: doppietta Mitrovic

Botta e risposta nella prima frazione di gioco con la Serbia che passa per prima con Mitrovic, in gol al 9’ a raccogliere un assist al bacio di Lukic. Il pari ospite porta la firma di Jovetic, coadiuvato da Marusic nella finalizzazione di una bella manovra di squadra.

Nella ripresa è ancora Mitrovic a finalizzare la trama serba e insaccare il pallone ricevuto da Tadic. Il tandem si ripropone dopo 4’ a ruoli invertiti: Mitrovic per Tadic, la Serbia chiude la pratica.

Finlandia-Kazakistan 1-2, risolve Zaynutdinov

Appaiate a 12 punti, le due nazionali hanno vissuto la sfida come uno scontro diretto per restare aggrappate alla seconda posizione.

La spuntano gli ospiti, trascinati da un Zaynutdinov in stato di grazia che ribalta il vantaggio locale di Taylor con una doppietta nella ripresa: calcio di rigore e colpo di testa da buona posizione.

San Marino-Danimarca 1-2: Hojlund, Golinucci, Poulsen

La firma di Hojlund è una griffe che, per la Danimarca, è ormai un marchio di fabbrica. Settimo gol in otto gare di qualificazione a sbloccare un match che pare tutto in discesa ma i danesi devono fare i conti con la serata indimenticabile di Golinucci: splendida conclusione dalla distanza al 16’ della ripresa a rimettere il match in parità.

La ics dura una manciata di minuti: al 25’ Poulsen, entrato da 3’, ristabilisce il vantaggio ospite.

Irlanda del Nord-Slovenia 0-1: bomber Gnezda Cerin

Bastano 5’ a Gnezda Cerin per mettere in chiaro le cose e graffiare i padroni di casa finalizzando una trama corale che sfrutta le incertezze difensive di Charles e compagni.

Qualificazioni Euro 2024: le partite di martedì 17 ottobre

  • Gruppo C

Inghilterra-Italia 3-1
Marcatori: 15’ pt Scamacca (It), 32’ pt rig. e 32’ st Kane (In), 12’ st Rashford (In)

Malta-Ucraina 1-3
Marcatori: 12’ pt Mbong (M), 38’ pt aut. Camenzuli (M), 42’ pt rig. Dovbyk (U), 40’ st Mudryk (U)

Classifica: Inghilterra 16 (6 giocate), Ucraina 13 (7), Italia 10 (6), Macedonia del Nord 7 (6), Malta 0 (7).

  • Gruppo G

Lituania-Ungheria 2-2
Marcatori: 20’ pt Cernych (L), 36’ pt Sirvys (L), 22’ st rig. Szoboszlai (U), 38’ st Varga (U)

Serbia-Montenegro 3-1
Marcatori: 9’ pt e 28’ st Mitrovic (S), 36’ pt Jovetic (M), 32’ st Tadic (S)

Classifica: Ungheria 14 (6), Serbia 13 (7), Montenegro 8 (6), Lituania 6 (7), Bulgaria 2 (6).

  • Gruppo H

Finlandia-Kazakistan 1-2
Marcatori: 28’ pt Taylor (F), 32’ st rig. e 44’ st Zaynutdinov (K)

San Marino-Danimarca 1-1
Marcatori: 42’ pt Hojlund (D), 16’ st Golinucci (SM)

Irlanda del Nord-Slovenia 0-1
Marcatori: 5’ pt Gnezda Cerin

Classifica: Slovenia (8) e Danimarca (8) 19, Kazakistan (8) 5, Finlandia (8), 12, Irlanda del Nord (8) 6, San Marino (8) 0.

Qualificazioni Euro 2024: le partite di lunedì 16 ottobre

  • Girone B

Grecia-Olanda 0-1

Marcatore: 93’ (rig.) Van Dijk

Gibilterra-Irlanda 0-4

Marcatori: 8’ Ferguson, 28’ Johnston, 61’ Doherty, 80’ Robinson

Classifica: Francia 18, Olanda e Grecia 12, Irlanda 6, Gibilterra 0

  • Girone F

Azerbaijan-Austria 0-1

Marcatore: 48’ rig. Sabitzer

Belgio-Svezia 1-1 sospesa

Classifica: Belgio e Austria 16, Svezia 6, Azerbaigian e 4, Estonia 1.

  • Girone G

Lussemburgo-Slovacchia 0-1

Marcatore: 77’ Duris

Islanda-Liechtenstein 4-0

Marcatori: 22’ (rig.) e 49’ Sigurosson, 44’ Finnbogason, 63’ Haraldsson

Bosnia-Portogallo 0-5

Marcatori: 5’ (rig.) e 20’ Cristiano Ronaldo, 25’ Bruno Fernandes, 32’ Cancelo, 41’ Joao Felix

Classifica: Portogallo 24, Slovacchia 16, Lussemburgo 11, Islanda 10, Bosnia 9, Liechtenstein 0.

Qualificazioni Euro 2024: le partite di domenica 15 ottobre

  • Girone A

Georgia-Cipro 4-0

Marcatori: 46’ Kiteishvili, 58’ Kvaratskhelia, 82’ Shengelia, 95’ rig. Mikautadze

Norvegia-Spagna 0-1

Marcatore: 49’ Gavi

Classifica: Spagna e Scozia 15, Norvegia 10, Georgia 7, Cipro 0

  • Girone D

Turchia-Lettonia 4-0

Marcatori: 58’ Akgun, 83’ e 92’ Tosun, 87’ Aktürkoğlu

Galles-Croazia 2-1

Marcatori: 47’ e 60’ Wilson (G), 75’ Pasalic (C)

Classifica: Turchia 16, Galles e Croazia 10, Armenia 7, Lettonia 3

  • Girone E

Repubblica Ceca-Far Oer 1-0

Marcatore: 76’ rig. Soucek

Polonia-Moldavia 1-1

Marcatori: 25’ Nicolaescu (M), 53’ Swiderski (P)

Classifica: Albania 13, Repubblica Ceca 11, Polonia 10, Moldavia 9, Far Oer 1.

  • Girone I

Svizzera-Bielorussia 3-3

Marcatori: 28’ Shaqiri (S), 61’ Ebonh (B), 69’ Paljakou (B), 84’ Antsileuski (B), 89’ Akanji (S), 90’ Amdouni

Kosovo-Israele rinviata

Romania-Andorra 4-0

Marcatori: 23’ Stanciu, 28’ Hagi, 44’ rig. Marin, 50’ Coman

Classifica: Romania 16, Svizzera 15, Israele 11, Kosovo 7, Bielorussia 6, Andorra 2.

Le classifiche aggiornate di tutti i gironi Qualificazione a Euro 2024

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...