Virgilio Sport

Insulti alla Juve, bufera web su Sandro Ruotolo

Due giornalisti napoletani nel mirino per tweet offensivi

07-02-2020 10:26

Insulti alla Juve, bufera web su Sandro Ruotolo

E’ bastata l’apparizione di Georgina al Festival di Sanremo, assieme alle numerose inquadrature per Cristiano Ronaldo, per far scivolare due giornalisti napoletani che stavano commentando la kermesse musicale sui social. Una battuta infelice ha scatenato una vera e propria bufera sul web, coinvolgendo anche una firma storica come quella di Sandro Ruotolo, spalla di Santoro in tante trasmissioni tv ed oggi candidato poltico.

LO SPUNTO  – A creare il caso è Ciro Pellegrino, giornalista napoletano del free press Napoli, che si lascia scappare un insulto da tifoso sui social.

IL TWEET – Dopo una serie di tweet sulle canzoni di Sanremo, Pellegrino pensa di essere spiritoso scrivendo: “Ma un juve m… ci sta sempre” con l’hashtag Georgina.

LA REPLICA – Il primo a commentare è proprio Sandro Ruotolo che si associa: “Sempre e a prescindere”.

LA CRITICA – Due tweet che non passano inosservati. Anche Fabio Ravezzani di TeleLombardia è indignato: “Probabilmente credono di essere spiritosi. In realtà insultano gratuitamente e si compiacciono pure. Se i giornalisti scendono a certi livelli, come stupirsi degli ignoranti veri? Amnesso e non concesso che la nostra categoria contempli un minimo di intelligenza, ovvio”.

LE REAZIONI – Repliche sdegnate arrivano sui social: “Due veri uomini di sport, eticamente perfetti. Bravi!” o anche: “Sempre più in basso eh. Non lamentatevi poi….” oppure: “Complimenti ad entrambi! Poi se uno dice mezza parola contro il Napoli o i napoletani gridate allo scandalo. 2 giornalisti “impegnati” che commentano il Festival come Genny ‘a Carogna. Ipocriti!”.

I VOTI – C’è chi scrive: “Quindi non accetterà voti di Juventini del suo collegio elettorale e, se mai entrerà in senato, non collaborerà con senatori juventini, anche se della sua parte politica?” e anche: “Ma poi voi siete quelli che scrivono sui giornali di “abbassare i toni”..”

PROVVEDIMENTI – Fioccano commenti amareggiati: “Ottimo, così si fa!! Che ce frega se aizziamo le folle, tanto combattiamo la camorra poi del resto che ce frega di educare le persone, persona veramente squisita” e infine: “I social sono pieni di “leoni da tastiera“, ma se se un personaggio pubblico, la cassa di risonanza è maggiore! Mi auguro ci siano provvedimenti”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...