,,
Virgilio Sport SPORT

Inter: è allarme per la situazione finanziaria della società

Una leggenda nerazzurra, che ora fa parte della dirigenza, lancia l'allarme a pochi giorni dalla conquista matematica del diciannovesimo scudetto.

Vi avevamo parlato dei possibili acquisti dell’Inter per rafforzare la rosa in vista della prossima Champions League, per far fare un ulteriore salto di qualità alla squadra che è reduce dalla conquista matematica, con quattro giornate di anticipo, del diciannovesimo scudetto della propria storia: un traguardo che mancava da ben undici anni.

Ma oggi pomeriggio è arrivato l’allarme per la situazione sempre molto difficile della società dal punto di vista finanziario. A suonarlo è stato un’autentica leggenda della storia dell’Inter, primatista assoluto di presenze con la maglia nerazzurra e ora vicepresidente del club: si tratta nientemeno che di Javier Zanetti, che ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano argentino ‘La Nacion’.

“È vero, a metà stagione il club poteva essere venduto – ammette Zanetti -. Ha attraversato e sta attraversando gravi problemi finanziari. Non siamo gli unici ad avere problemi, ovviamente, perché la pandemia ha generato molti deficit. Ma è tutto vero: come società dobbiamo ancora migliorare”.

Zanetti ha inoltre affermato che il deficit è anche superiore a quello dell’ultimo bilancio: “I problemi finanziari continuano. Potrebbero volerci un paio d’anni per ritrovare l’equilibrio. Servirà riaprire gli stadi. Solo quando torneremo alla normalità cresceremo di nuovo. Ho letto che il passivo dell’Inter è stato di 102 milioni di euro. Direi che è anche un po’ di più“.

Perfino lo scudetto non può nascondere problemi finanziari che possono essere risolti soltanto con una crescita societaria importante: “Oggi la situazione è complicata, non c’è motivo di nasconderla, ma almeno abbiamo la felicità di aver vinto il campionato”, ha concluso Zanetti.

OMNISPORT | 05-05-2021 17:48

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...