Virgilio Sport

Inter e Napoli, rimonte d'oro contro le big d'Europa

Barcellona e Psg non passano in Italia: Icardi e Insigne firmano due preziosissimi 1-1.

Pubblicato:

Inter e Napoli, rimonte d'oro contro le big d'Europa Fonte: 123RF

I segnali lanciati nelle prime tre giornate non erano casuali. L’Italia del calcio è tornata a dire la propria in Champions League. La conferma arriva dai soffertissimi, ma altrettanto preziosi, pareggi che Inter e Napoli hanno strappato alle corazzate Barcellona e Paris Saint-Germain. Risultati in rimonta, ma che avvicinano la qualificazione, tutta comunque da decidere nelle ultime due giornate

INTER-BARCELLONA 1-1

Dominata nel primo tempo, l’Inter reagisce nella ripresa e non muore mai: sotto di un gol a sette dalla fine, la squadra di Spalletti trova la forza per pareggiare. Punto d’oro alla luce della vittoria del Tottenham in rimonta con il Psv. Inglesi a -3 alla vigilia dello scontro diretto a Londra.

Il Barcellona prende il pallone e non lo mollerà più per tutto il primo tempo, regalando lampi di calcio spettacolo e di calcio totale. Squadra alta, cortissima e intensissima nel pressing, con un Suarez mattatore a svariare su tutto il fronte offensivo. Nonostante i richiami di Spalletti l’Inter, aiutata solo in parte dai ripiegamenti degli attaccanti (il solo Politano dà una mano) ci capisce poco: oltre all’acqua dal cielo, piovono gli errori in uscita dei difensori nerazzurri, indotti per buona parte dalla pressione dei giocatori avversari, ma anche dall’incertezza se provare a uscire in palleggio o a lanciare lungo per il solo, isolato Icardi. La squadra si spezza rapidamente in due a causa del ridotto filtro dei centrocampisti e allora non resta che aggrapparsi ad Handanovic, decisivo su Coutinho e Suarez e graziato un paio di volte dagli errori di mira del ‘Pistolero’.

Nel secondo tempo però cambia tutto: l’Inter si trasforma, vince la paura e attacca a viso aperto. Alla fine di occasioni per il vantaggio ne arriva una sola, di testa con Politano, e molte di più saranno quelle del Barça in ripartenza, ma Handanovic para tutto. Poi, quando il pari sembra stare bene a tutti, il botta e risposta: Valverde pesca dalla panchina Malcom che trova l’angolo giusto all’83’. Sembra finita, ma Spalletti risponde con Martinez: il Toro avvia l’azione proseguita da Vecino, Icardi s’avventa sul pallone, si gira e fa esplodere San Siro. 

Classifica: Barcellona 10; Inter 7; Tottenham 4; Psv 1

 

NAPOLI-PARIS SAINT GERMAIN 1-1

Scese in campo con la notizia dell’’inatteso ko del Liverpool a Belgrado, Napoli e Psg se la giocano: azzurri a lungo in sofferenza, ma la reazione nel secondo tempo vale un punto d’oro. La squadra di Tuchel prende subito in mano il controllo della partita, pressando alto e lasciando poco tempo per palleggiare a difensori e centrocampisti del Napoli, costretti a palle lunghe per il tridente “dei piccoli” mandato in campo da Ancelotti.

Gli azzurri provano generosamente a uscire dal guscio con il passare dei minuti, ma ogni volta che il pallone arriva a Neymar scatta il panico. Eppure il primo tempo sembra poter andare in archivio senza danni, complice qualche leziosismo di troppo del brasiliano, quando proprio al 45’ l’ex Barcellona vede Mbappé sulla sinistra: il passaggio centrale premia l’inserimento di Bernat, che ha il tempo di controllare e insaccare in caduta.

Il Napoli accusa il colpo, ma solo nei primi minuti di un secondo tempo che diventerà presto un assedio: Buffon para tutto su Mertens e Callejon, ma al 62’ pasticcia in uscita dopo un malinteso con Thiago Silva e travolge Insigne, che trasforma il rigore. Il pareggio unito al ko del Liverpool accontenta tutti: Napoli primo nel girone con i Reds.

Classifica: Liverpool, Napoli 6; Psg 5; Stella Rossa 4

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Napoli - Frosinone

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...