Virgilio Sport

Pagelle di Barcellona-PSG 1-4: Dembelé, Vitinha e Mbappé per la remuntada inversa. Araujo e Cancelo, che follie

Top e flop della partita Barcellona-Paris Saint Germain, valevole per il ritorno dei quarti di finale di Champions League 2023/2024: il blaugrana pagano a caro prezzo due clamorose ingenuità. Tra i francesi spicca il giovane Barcola.

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Dalla remuntada alla revenir. Stavolta è il Paris Saint-Germain a festeggiare e mandare il Barcellona a casa conquistando l’accesso alle semifinali di Champions League. Partono meglio i blaugrana che passano in vantaggio con il tap-in di Raphinha su assist di Yamal. La gara dei padroni di casa viene rovinata da Araujo che si fa espellere dando il là alla festa de Les Rouge-et-Bleu. Tutto parte con il gol dell’ex Dembelé, il resto lo fanno Vitinha e Cancelo che regala il rigore del 3-1 di Mbappé che poi fa il bis. Saluto amaro per Xavi all’universo catalano.

Barcellona-PSG, la chiave della partita

Il Paris Saint-Germain prova a partire subito forte ma non ha fatto i conti con Lamine Yamal. Il 16enne del Barcellona sfonda sulla destra e serve un assist d’oro a Raphinha che non può far altro che depositare palla in rete. L’episodio che cambia l’inerzia del match arriva con l’ingenua espulsione di Araujo dopo appena 29 minuti. Per difendersi Xavi sorprende tutti e toglie Yamal. Passano pochi minuti e i francesi trovano il pareggio con l’ex Dembelé.

Nella ripresa il tema è chiaro: gli ospiti, forti della superiorità numerica, provano a completare la rimonta. Ci riescono al 55′ con una conclusione dalla distanza di Vitinha. Il resto lo fa Joao Cancelo che letteralmente regala un calcio di rigore alla formazione guidata da Luis Enrique che Mbappé trasforma per il 3-1. A quel punto i catalani non hanno più la forza di reagire, per giunta contro una squadra del calibro del PSG. Nel finale arriva anche il poker ancora una volta con Mbappé. Luis Enrique fa lo scherzetto al suo vecchio club e lo elimina regalandosi la semifinale.

Clicca qui per rivivere le emozioni del match

Le pagelle del Barcellona

  • Ter Stegen 7 Salva su 3-4 occasioni importanti da gol. Incolpevole su quelli effettivamente realizzati dai parigini.
  • Koundé 7 Nell’1 vs 1 non si fa mai saltare.
  • Araujo 4,5 Era partito benissimo, poi l’episodio del rosso rovina chiaramente tutto.
  • Cubarsi 6 Altro giovane di valore della cantera che non sfigura contro un avversario non semplice e in condizioni davvero estreme.
  • Cancelo 4 Commette una sciocchezza colossale facendo un fallo senza senso su Dembelé che porta al rigore. (Dall’82’ Joao Felix ng)
  • Pedri 5,5 L’inferiorità numerica rende la sua partita più complicata. Xavi gli chiede qualche guizzo creativo ma non c’è spazio. (Dal 62′ Ferran Torres 6 Entra discretamente sebbene il contesto non sia ideale).
  • De Jong 5,5 Il pressing asfissiante lo limita nel primo tempo poi diventa una serata di rincorse e sacrificio. Fuori dalle sue corde. (Dall’83’ Fermin Lopez ng)
  • Yamal 7 Imprendibile quando parte palla al piede. Non entra nel tabellino ma poco conta. Peccato la sua partita duri poco. (Dal 34′ Inigo Martinez 5,5 Tanta sofferenza)
  • Gundogan 5 Per 55 minuti non si vede mai poi prende il palo esterno del potenziale 2-2. Dopo sparisce di nuovo.
  • Raphinha 6,5 Inserimento con tempi perfetti e gol. Prova a dare la scossa a 10 dalla fine ma è impreciso.
  • Lewandowski 6 Difficile rimproverargli qualcosa. Cerca il gol, tiene botta con i difensori francesi, difficile chiedergli di più.

Le pagelle del Paris Saint-Germain

  • Donnarumma 6 Ordinaria amministrazione. Non può nulla sul gol di Raphinha.
  • Hakimi 6,5 Parte maluccio, con errori tecnici e un po’ di sofferenza. Nella ripresa la squadra inizia a giocare in modo più offensivo e lui ne giova.
  • Marquinhos 6 Duello duro ma bello con Lewandowski.
  • Lucas Hernandez 5,5 Le follie dei padroni di casa gli rendono il compito più semplice. E pure trova modo di fare un errore incredibile che per poco non spalanca la via del gol al Barcellona nei minuti finali.
  • Nuno Mendes 6 Fuori condizione, se ti trovi di fronte a Yamal diventa veramente dura. Per sua fortuna Xavi lo toglie presto dal campo e dopo la situazione migliora fino a fargli prendere la sufficienza.
  • Zaire-Emery 6 Si incolla a De Jong per impedirgli di giocare. (Dall’80’ Ugarte ng)
  • Vitinha 7 Buon recuperatore di palloni se ci aggiunge anche conclusioni come quella del 2-1 il gioco è fatto.
  • Ruiz 6 Tra i migliori nel PSG anche in parità numerica, forse uno di quelli che ha iniziato meglio la gara. Si mangia un gol a tu per tu col portiere che gli costa mezzo punto in meno. (Dal 76′ Asensio ng)
  • Dembelé 7 Fischiato dai suoi ex tifosi, ha voglia di spaccare il mondo e inizialmente non ci riesce. Poi si sblocca e cambia volto. Si procura anche il rigore del 3-1. (Dall’88’ Kolo Muani ng)
  • Mbappé 7 Il paradosso è che la stella rimane spenta a lungo. Si sveglia giusto per il rigore e si concede anche il lusso di una doppietta.
  • Barcola 7 Contro Koundé non riesce mai a passare ma è lui a procurarsi il rosso di Araujo e poi a servire il pallone dell’1-1 a Dembelé. (Dal 76′ Lee Kang-In ng)

Barcellona-PSG: il tabellino del match

MARCATORI: 11′ Raphinha (B), 40′ Dembelé (P), 54′ Vitinha (P), 61′ e 89′ Mbappé (P),

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Kounde, Araujo, Cubarsi, Cancelo (dall’82’ Joao Felix); De Jong (dall’83’ Fermin Lopez), Gundogan, Pedri (dal 62′ Ferran Torres); Yamal (34′ Inigo Martinez), Lewandowski, Raphinha. Allenatore: Xavi.

PSG (4-3-3): Donnarumma; Hakimi, Marquinhos, Lucas Hernandez, Mendes; Zaire-Emery (dall’80’ Ugarte), Vitinha, Fabian Ruiz (dal 76′ Asensio); Dembelé, Mbappé, Barcola (dal 76′ Lee Kang-In). Allenatore: Luis Enrique.

Arbitro: István Kovács (Romania)

Ammoniti: 42′ Inigo Martinez (B), 42′ Mbappé (P), 46′ Ruiz (P), 50′ Lewandowski (B), 62′ Marquinhos (P), 65′ Gundogan (B), 87′ Donnarumma (P), 97′ Raphinha (B), 98′ Fermin Lopez (B)

Espulso: 29′ Araujo (B), al 56′ Xavi (B)

Recupero: 3′ pt; 7′ st

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...