Virgilio Sport

Inter-Genoa, da Zangrillo duro attacco a Barella e ai simulatori: “Pagliacci”

Il presidente rossoblù Zangrillo torna sul rigore concesso ai nerazzurri e tira in ballo il centrocampista dell'Inter, accusandolo di aver ingannato l’arbitro Ayroldi   

Pubblicato:

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Dopo aver abandonato il Meazza in anticipo, Alberto Zangrillo non si era ancora pronunciato sugli episodi arbitrali di Inter-Genoa: oggi il presidente del Grifone va all’attacco, prendendosela con il nerazzurro Niccolò Barella e accusando i calciatori che simulano.

Genoa, Zangrillo contro i simulatori: “Pagliacci”

Più che per l’errore dell’arbitro Ayroldi, dopo la sconfitta del Genoa in casa dell’Inter il presidente rossoblù Alberto Zangrillo se la prende con Niccolò Barella, accusato di aver ecceduto nella simulazione dopo il contatto con il genoano Frendrup proprio per ingannare il direttore di gara e concedere il rigore del 2-0 nerazzurro. Zangrillo spiega che, in questi casi, è il comportamento dei calciatori che simulano e non l’errore dell’arbitro a dover essere sottolineato. “Il mestiere dell’arbitro è ingrato – ha dichiarato il presidente del Grifone alla trasmissione radio “Un giorno da pecora” -. Io sono assolutamente dalla loro parte. Non li si aiuta, spesso si fanno trarre i inganno dalle urla laceranti di giocatori che si piroettano come pagliacci simulando traumi inesistenti”.

Inter-Genoa, Zangrillo attacca il Var sul rigore

Zangrillo, però, ha comunque qualcosa da rinfacciare agli uomini del designatore Gianluca Rocchi: l’utilizzo del Var. “Perché il Var non ha fatto vedere l’immagine che chiariva che non fosse rigore, lo ignoro completamente – ha aggiunto Zangrillo -. Sicuramente non fa bene al calcio, e bisogna lavorarci. Dal mondo arbitrale è arrivata una responsabile presa d’atto che è stato commesso un errore“.

Inter-Genoa, Zangrillo contro Barella

Capitolo Barella. Seppur con molto garbo e senza adottare parole offensive, Zangrillo ha duramente bacchettato il centrocampista nerazzurro, accusandolo di aver tratto in inganno Ayroldi e di aver tenuto un comportamento poco corretto. “I nostri calciatori sono persone perbene che, da professionisti rispondono ad un codice deontologico – le parole di Zangrillo -. Se un mio giocatore rotola tarantolato viene punito, ma questo non lo vediamo applicato in squadre di grande blasone”.

Poi l’attacco a Barella. “Gli voglio bene – ha proseguito Zangrillo – è uno straordinario professionista, giocatore della Nazionale, ma quando gli vedi fare 6-7 piroette semplicemente perché un professionista educatissimo come Frendrup lo tocca dopo aver toccato la palla, trae evidentemente in inganno l’arbitro che immediatamente indica il penalty. Poi tu vai a vedere e vedi che quello che mima di aver subito un trauma craniale, alla fine ha preso una pedata nel c…o, figlia di un normale contrasto di gioco. Se sto parlando di Barella nel calcio di rigore? Queste cose capitano ogni domenica”.

Inter-Genoa: la moviola

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...