Virgilio Sport

Inter, il vero rinforzo di gennaio per Simone Inzaghi sarà Lukaku

Nel mercato di gennaio l'obiettivo è trattenere Dumfries e Skriniar, si allontana invece l'arrivo della stella della Bundesliga Thuram.

31-12-2022 20:08

L’Inter si è rimessa in carreggiata dopo l’avvio di campionato choccante, condito da sconfitte quasi in sequenza contro Lazio, Milan, Roma, Udinese e Juventus: la continuità ritrovata, in particolare dopo il confronto con il Barcellona che ha deciso la qualificazione con un turno di anticipo agli ottavi di Coppa, fa sperare Simone Inzaghi che la corsa in Serie A sia ancora possibile.

E proprio il big match contro il Napoli, monitorato con attenzione dalle altre candidate allo Scudetto Milan e Juventus, sarà decisivo: per i nerazzurri, distanziati di 11 lunghezza dalle ‘lepre’ diretta dall’ex Luciano Spalletti, vincere sarà obbligatorio, o quasi; un rientro in campionato con i botti dunque, ma è il calendario che impone un occhio al calciomercato.

Il mese di gennaio che attende l’Inter: Serie A e non solo

Se tra lo scontro diretto contro il Napoli e il derby di ritorno contro il Milan, in programma il 5 febbraio, il calendario va in discesa grazie alla sequenza Monza-Hellas Verona-Empoli-Cremonese, subentrano altre competizioni a esigere che la ‘rosa’ sia in salute, o con garanzia numerica: il 10 ci sarà l’esordio in Coppa Italia a Parma, poi il 18 un’altra stracittadina, stavolta in Arabia Saudita, assegnerà la Supercoppa Italiana a Riyahd.

Questi sono i due trofei che lascia in eredità il 2022 al Club nerazzurro e a Simone Inzaghi, che ha varcato ancora le ‘Colonne d’Ercole’ europee indigeste ad Antonio Conte: esser stata competitiva contro Real Madrid e Liverpool prima e contro Barcellona e Bayern Monaco poi, significa la prospettiva di una Champions League tutta da scoprire, con il Porto dell’ex Sergio Conceicao alla portata.

Cosa serve all’Inter di Simone Inzaghi: un Lukaku integro e motivato

Le sgambate contro Salisburgo, Betis, Reggina e Sassuolo descrivono una squadra battagliera: in attesa del rientro a pieno regime dei ragazzi impegnati in Qatar, i fari sono puntati su Romelu Lukaku, il ‘grande assente’ andato a inseguire il ‘sogno Chelsea’ (che poco meno di un anno fa guidava i Blues al Mondiale per Club) e rimasto scottato dal gioco di Thomas Tuchel.

Gli infortuni dell’autunno sono ora alle spalle e la condizione pronta a fare la differenza accanto a un Lautaro Martinez caricato a mille per la 3^ stella iridata regalata alla Selecciòn, e le dichiarazioni a Sky Sport del belga ne sono la prova: “Chi gioca al calcio crede nell’impossibile, nessuno ha ancora vinto lo Scudetto. Il campionato finisce il 6 giugno, ragazzi: siamo al 4 gennaio”.

Inter, le trattative con ‘finestra’ estiva: il punto su rinnovi e cessioni

La gestione sportiva corre di pari passo al bilancio e il calciomercato dell’Inter si basa sulla ‘difesa’ dei pezzi da 90: sul rinnovo di Milan Skriniar le nubi non si schiariscono ancora. Se le dichiarazioni di Christophe Galtier (“Bitshiabu ha gran potenziale, un altro difensore toglierebbe a lui spazio”) allontanano la partenza in questa finestra dello slovacco, la mancata firma chiuderebbe la questione per l’estate. I parigini offrono 9 milioni, l’Inter è arrivata a 6 milioni più bonus: la fumata ‘bianca’ è attesa a 7 milioni.

Gli assalti a Denzel Dumfries sono vigorosi dopo il Mondiale disputato dal 26enne di Rotterdam: è il Chelsea la pretendente più concreta, perchè un’offerta di 60 milioni farebbe vacillare Beppe Marotta. E’ in corso un ‘casting’ per sostituirlo tra il canadese del Bruges Tajon Buchanan (‘quinto’ affidabile) e lo statunitense del Valencia Yunus Musah (alternativa ‘young’).

Samir Handanovic è ormai ‘capitano non giocatore’: va capito se il 38enne di Lubiana sarà ancora leader dello spogliatoio e consigliere di Andre Onana; nel frattempo si allontana l’arrivo di Marcus Thuram, che vorrebbe conquistare la palma di capocannoniere della Bundesliga. Il Borussia Moenchengladbach spera che l’Inter partecipi all’asta con PSG e Manchester United.

 

 

Inter, il vero rinforzo di gennaio per Simone Inzaghi sarà Lukaku

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...