Virgilio Sport

Inter, Inzaghi punta scudetto e rinnovo. Marotta apre all'addio, ma spera che Zhang resti

Intervenuti dal palco del Salone d'Onore del Coni in occasione del "Premio Bearzot", assegnato a Inzaghi, tecnico e ad nerazzurri hanno rivelato dettagli sul loro futuro, su quello di Lautaro e della società

Pubblicato:

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Sport Specialist

Giornalista pubblicista, redattore, divulgatore. E' una delle anime video del sito: racconta in immagini un evento e lo fa come pochi altri

L’Inter si compatta in vista del grande traguardo scudetto. Così, l’assegnazione del “Premio Bearzot” a Simone Inzaghi è l’occasione perfetta per parlare di presente e futuro, vicino e lontano. Tra seconda stella, proprietà e rinnovi, il tecnico piacentino e l’ad nerazzurro, Giuseppe Marotta, hanno avuto modo di tranquillizzare i tifosi e confermare l’intenzione di proseguire insieme, pur rivelando la voglia di una “esperienza diversa”.

Inter, Inzaghi tra scudetto e rinnovo

Premiato a Roma presso il Salone d’Onore del Coni con il “Premio Bearzot”, Simone Inzaghi ha avuto modo i parlare di futuro e scudetto: “Siamo vicini al traguardo che sognavamo. A inizio anno, in molti non ci pronosticavano, ma ho un gruppo solido, una grande società e un grande pubblico che ci ha sempre sostenuto. Futuro? L’Inter mi ha dato tanto”, prosegue il tecnico interpellato sul rinnovo: “Io sto bene qui. A fine anno parleremo e non ci saranno problemi a proseguire insieme”.

Inzaghi e il rammarico Champions

Sulla Champions League chiusa anzitempo, Inzaghi ammette: “Sono tre anni che rientriamo nelle prime sedici d’Europa. Certo, quest’anno avremmo voluto ripetere il percorso che l’anno scorso ci ha portato fino a Istanbul, ma posso solo ringraziare i miei ragazzi. Avremmo voluto ovviamente i quarti, ma non dimentichiamo che di fronte avevamo l’Atletico Madrid“.

Marotta: “Rinnovo Inzaghi? Scelta fisiologica”

A fare eco al tecnico anche l’ad dell’Inter, Beppe Marotta: “Quella su Simone Inzaghi è stata una scelta collettiva, fatta con grande tranquillità tutti insieme. Le sue qualità? Professionali e umane, che spesso sono anche più importanti di quelle professionali. Rinnovo? La scelta di rinnovare con lui sarà fisiologica. Ha dimostrato con i fatti di saper fare bene ed è l’ideale per il futuro dell’Inter”.

La speranza di Marotta su Zhang

Il dirigente nerazzurro si è soffermato anche sul momento societario: “Non so che cosa accadrà da qui al 20 maggio, ma posso dire che Steven Zhang è il proprietario perfetto. La speranza è che possa andare avanti. In tal senso, i segnali positivi ci sono tutti e la nostra situazione economica è molto tranquilla. Siamo sereni, il futuro è roseo“.

Marotta blinda Lautaro e apre all’addio

E, in tema di rinnovi, dopo aver rassicurato su quello di Lautaro Martinez, non ha nascosto la possibilità di dire addio al termine del proprio contratto: “Ho un contratto fino al 2027, poi andrò verso i 70 e farò le mie valutazioni… magari per provare anche un’esperienza diversa. Per ora pensiamo a ottenere ancora successi, poi vedremo quel che accadrà… Lautaro rinnova? Sì, sì“.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...